30/04/12

Baby argentino per il Palermo

Zamparini, il presidente del Palermo, ha affermato di aver acquistato per la prossima stagione tale Paulo Dybala, un giovane (18 anni) e piccolo (169cm) attaccante argentino che attualmente milita nella serie B argentina giocando per l'Instituto.

Le sue statistiche parlando di 17 gol in 30 partite e qui sotto ne potete vedere alcuni.
E' un buon terminatore offensivo, sa farsi trovare sempre pronto e al posto giusto, ma presumo che in Italia dovrà cambiare ruolo visto il fisico.

Ibra-Real. Indiscrezione vecchia

Già nel 2011 si parlò di un interessamento del Real Madrid verso Ibrahimovic, specie per via di certe dichiarazioni del giocatore che si diceva non più stimolato a giocare a calcio, frase che poteva contenere un messaggio in codice.

Ora sembra che Mourinho abbia sondato l'umore di Ibra a riguardo di un suo possibile approdo nelle merengues, ma ciò non significa nulla. Il Milan non può stare senza Ibra, punto fermo che risolve molte partite e dà carattere all'intera squadra. Non c'è Higuain che lo possa sostituire.

PSG all'arrembaggio totale

Tevez, Kakà, Higuain.

Il PSG è alla costante ricerca di un fuoriclasse e sembra sondare anche il campionato italiano per acquistare a suon di bigliettoni il fantasista argentino del Napoli, Ezequiel Lavezzi.
Sentite che cifre: 31 milioni di euro per il club di De Laurentis, e 4 milioni di euro a stagione, per 4 anni, per l'attaccante.

Fonte: tuttomercatoweb.com

Roma: troppi gol subiti, via la difesa

Se la difesa della Roma fa acqua da tutte le parti, oltre a Luis Enrique, anche il reparto difensivo rischia il "licenziamento" (in realtà cessione): Kjaer (ritorno in Germania), Juan (ritorno in Brasile), Heinze, Angel, Cicinho, Cassetti, inutilizzato.

Fonte: tuttomercatoweb.com

29/04/12

Tutti pazzi per Pep

In Brasile c'è un nome importante che spinge per avere Guardiola sulla panchina della nazionale brasiliana, per farla tornare ai vertici come pochi anni fa, leggete qui sull'Ansa.

Di sicuro per Guardiola, che vuole avere più tempo per sè e famiglia, sarebbe un'ottima occasione per conciliare lavoro e vita privata.

I colpi del PSG

Dopo i no ricevuti dal Milan per Pato e dall'agente di Tevez, ora il PSG si butta anima e corpo su due stelle del Real Madrid che però non trovano sempre ampi spazi, ovvero Kakà e Higuain.

Che il Real, coi soldi di queste due grandi cessioni, stuzzichi la Juventus per avere Vidal, come s'è detto in questi giorni?

27/04/12

Il mistero del futuro di Kagawa

Il giovane e forte centrocampista giapponese del Borussia Dortmund, Shinji Kagawa, 22 anni, il prossimo anno giocherà forse la sua ultima stagione coi gialloneri, infatti se la società gli ha proposto già da un po' di tempo un rinnovo, il giocatore e il suo agente non hanno ancora risposto..

Chissà quante belle offerte ha ricevuto dopo i suoi 12 gol in Bundesliga!

Mancini rivuole Balotelli


Poche settimane fa, Roberto Mancini, allenatore del Manchester City, ce l'aveva a morte col suo attaccante ed ex pupillo Mario Balotelli per i suoi falli pericolosi e atteggiamenti stupidi e insopportabili sia dentro che fuori dal campo di calcio.

Eppure.. eppure ora, anche se ha ritrovato un mai domo Carlos Tevez, afferma di voler continuare ad allenare sia i Citizens che l'attaccante afro-italiano.

Il Mancio mi ricorda tanto quei allenatori di squadrette di periferia che parlano di etica, che fanno credere a tutta la rosa che le regole valgano per tutti, per poi premiare sempre e solo i soliti 2-3 bulli a cui non sanno mai dire di no.

Yankee Nesta


 Per Alessandro Nesta è tempo di provare nuove esperienze calcistiche.

Sono varie, infatti, le fonti che lo vogliono già pronto a scendere a New York per giocare coi N.Y. Red Bulls nelle cui file già militano lo stratosferico attaccante Thierry Henry e il roccioso difensore messicano Rafael Marquez.

Non verrà rivoluzionata solo la sua vita, ma anche quella del Milan, perchè non si può continuare ad avere in squadra e a far giocare spesso così tanti "vecchietti":

Mark Van Bommel, centrocampista, 35 anni;
Gennaro Gattuso, centr., 34 anni;
Filippo Inzaghi, attaccante, 39 anni in estate;
Clarence Seedorf, centr., 36 anni;
Gianluca Zambrotta, difensore, 35 anni;
Massimo Ambrosini, centr., 35 anni a fine maggio;
Flavio Roma, portiere, 38 anni a giugno;
Mario Yepes, dif., 36 anni.









Guardiola saluta e se ne va

 Pep Guardiola a fine stagione lascerà il Barcellona, lo fa per sè e anche per la squadra, affinchè si rinnovi.

Non è servito a nulla il contratto in bianco che gli aveva dato la società. Se n'era parlato ieri, clicca qui.

Probabilmente si prenderà un anno sabbatico..

26/04/12

Guardiola decide il suo futuro

In un mondo del calcio in cui alla prima stagione da allenatore bisogna fare subito bene e per bene si intende vincere qualcosa, il caso di Josep Guardiola, tecnico del Barcellona fuori dalla Champions' League e forse anche dal titolo nazionale, stravolge questo andazzo.

Infatti, nonostante una stagione un po' in sordina rispetto agli ultimi anni, la società blaugrana ha piena fiducia in Pep, a tal punto da dargli carta bianca, sia per quanto riguarda il compenso e la durata del contratto, sia per quanto riguarda la scelta dello staff tecnico e il calciomercato.

Nel caso decidesse di andarsene, e per lui si aprirebbero le porte della nazionale inglese, il prossimo allenatore dei catalani potrebbe essere Laurent Blanc.

Fonte: Tuttosport

13/04/12

Alessandrini, il Giovinco francese

Non solo Giovinco è cresciuto in una big, la Juve, per giocare alla grande in provincia (Empoli e Parma), infatti in Francia c'è un altro giovane piccoletto, 166x62, di neanche 23 anni, ovvero Romain Alessandrini, che per giocare con continuità è dovuto passare dall'Olympique Marseille al Gueugnon nel 2008 e nel Clermont nel 2010 (11 gol nella prima stagione e altri 11 in questa).

Alcuni giornali italiani lo danno vicino al Toro. Il club di Torino smentisce, quello francese conferma. Ma essendo molto forte (veloce, preciso, fantasioso, grande assist-man), sono molte le società di calcio a lui seriamente interessate, fra cui il Lille che quasi sicuramente venderà un altro baby fenomeno, ovvero Eden Hazard (15 gol nella prima divisione francese quest'anno), per una bella cifretta.
Ma la bella cifretta la si dovrà tirare fuori anche per Alessandrini, anche perchè il suo contratto col Clermont scadrà soltanto nel 2014.

12/04/12

Del Piero, un altro anno alla Juventus?

Nelle ultime partite, Alex Del Piero ha dimostrato di essere ancora in forma e di saper segnare col decisivi grazie alla sua classe, esperienza e freddezza.

Il suo contratto con la Juve scade a giugno dopo 20 anni di incredibile militanza monocolore (in realtà bicolore, eheh) e diventerà presto, quindi, un free agent, ma qua ci sono di mezzo i sentimenti.
Agnelli, pochi mesi fa, parlò del suo ultimo contratto con fare da manager e non da amico e tifose di Alex e della Juve, però sicuramente i due si saranno parlati molte volte e sicuramente con altri toni (spero più caldi, ma non accesi). Però.. però Alex potrebbe anche volersi godere una bella esperienza all'estero in una squadra che lo riempirebbe di milioni di euro.

Vedremo se sia la Juve che Del Piero daranno più importanza ai sentimenti, la prima offrendogli un bel rinnovo, e il secondo rinunciando ad una danarosa avventura.

05/04/12

Mamma mia il Genoa

Leggendo questo articolo di calciomercato.com sui giovani ex e del Genoa, viene da pensare che potrebbe essere una grande squadra.

Eh sì, perchè gente Boateng ed El Shaarawy, ora del Milan, erano di proprietà dei grifoni, mica di altri.
Lo stesso dicasi per Destro, ora al Siena, e Ranocchia, dell'Inter.
E, purtroppo per i tifosi rossoblù, sembra che sia il destino anche di altri giovani come Boakyie, Coafie e Acerbi, tutti in giro a farsi le ossa.

Sigurdsson resta in Inghilterra?

L'Arsenal vuole puntare ancora una volta sui giovani, e fa bene, se fra questi c'è il centrocampista islandeseGylfi Sigurdsson, già a segno 6 volte in 11 partite quest'anno in Premier League con la maglia dello Swansea.

E' un calciatore da un tiro al fulmicotone, alla Beppe Signori tanto per intenderci, che però in Germania non ha mai trovato tanto spazio. Quest'anno sembra pronto ad esplodere, peccato che probabilmente rimanga in Inghilterra, visto che s'era parlato di un interessamento a lui anche da parte, addirittura, di Milan e Juventus.

Giovinco assieme a Messi

Sono vari i giornali e le tv che parlano di un forte interessamento del Barcellona per Giovinco, sembra infatti che da un po' di settimane siano presenti a Parma degli osservatori catalani.

Giovinco come vice Messi, se non addirittura titolare in un tridente d'attacco composto sul lato sinistro proprio da lui, al centro da Messi e sul lato destro da Sanchez.
Anche se si ipotizza una sorta di scambio fra Barca e Juve per ottenere, i primi, la "Formica atomica" e, i secondi, il velocissimo cileno.

Ma la Juve, non potrebbe aver bisogno di un fantasista, considerando l'impalbabilità di Vucinic, l'età di Pirlo e l'addio ormai prossimo di Del Piero? Con una decina di milioni di euro tornerebbe a casa..

03/04/12

Nomi a vanvera per l'attacco bianconero

La Juventus ha bisogno di top players nel reparto offensivo, quindi, ogni giorno si sparano clamorose e promettenti notizie di calciomercato che servono solo per far sognare i tifosi che avranno così un motivo per comprare i vari giornali.

Ieri si parlava di Robben e Di Maria (che prenderebbero il posto sulle fasce di Krasic, Elia ed Estigarribia), oggi è tornato Higuain, ma anche Luis Suarez che, non si capisce, come mai, pur tornando a giocare con continuità nel Liverpool, viene ancora visto, dalla Gazzetta dello Sport, ai ferri corti con la dirigenza e i tifosi del Reds.

Qualcuno si ricorda di Afellay?

Una volta c'era un giovane talento con numeri straordinari dal nome di Ibrahim Afellay, esterno olandese, ma di origini marocchine, del PSV Eindhoven.

La scorsa estate ha provato a fare il salto di qualità ma è cascato nel vuoto, infatti nel Barcellona di Guardiola non ha trovato spazio, ma un'altra big (un po' meno big, di questi tempi) come l'Inter sembra essere interessata a lui.
Può essere un bel colpo, ma se ha fallito in Spagna e se all'inizio della prossima stagione sarà quindi fermo da un anno, non sarà certo un colpo decisivo per tornare grandi.