31/01/13

Ultimissime bombe del calciomercato invernale 2013

Finalmente si è concluso il calciomercato dell'inverno 2013 e la mia testa, incredibilmente, non sta scoppiando, anche se forse domani avrò problemi alle mani per il troppo scrivere e a tastiera e sui fogli.

Comunque, vediamo le principali trattative concluse (tutte le altre le trovate nel lato sinistro del sito, dove ci sono i trasferimenti italiani, inglesi, spagnoli, tedeschi e mondiali):

Felipe Anderson, che poteva essere un grande colpo, non arriva alla Lazio.
Si mormora che il problema fosse il mancato arrivo in orario di un fax del Santos, ma si mormora anche che la cifra offerta dalla Lazio non sia stata reputata ottimale dalla dirigenza brasiliana.

Colpaccio dell'Anzhi, ha preso Willian, il pestifero brasileiro che si è messo recentemente in mostra in Champions League.

Anche il PSG non scherza, soprattutto, ormai, dal punto di vista dell'immagine globale, infatti si è assicurato le prestazioni di David Beckham che probabilmente svolgerà il ruolo da regista e non più da ala destra. Bellissima curiosità: devolverà il suo ingaggio in beneficenza!

L'ex romanista Gago, dal Valencia, ri-cerca fortuna nella sua Argentina nelle file del Velez Sarsfield, formazione di punta. Un altro ex romanista torna in Sud-America dopo anni bui in Europa: si tratta di Doni, portiere del 79 che lascia il Liverpool e si accasa al Botafogo.

I trasferimenti della Serie A 2012-2013

CLICCA QUI per vedere le Rose della Serie A 2012/13

Qui sotto gli acquisti, le cessioni e i prestiti di tutte le squadre di calcio italiane della massima serie.

CALCIOMERCATO SERIE A SESSIONE INVERNALE 2013

JUVENTUS
Acquisti: Federico Peluso (D, 1984, Atalanta, prestito, 1 milione), Nicolas Anelka (A, 1979, Shanghia Shenua, prestito oneroso), José Cevallos (C, 1995, LDU Quito, prestito)
Cessioni: Lucio (D, 1978, Sao Paulo, parametro 0), Alberto Masi (D, 1992, Ternana, prestito), Filippo Boniperti (C, 1991, Parma, prestito), Reto Ziegler (D, 1986, Fenerbahce, prestito), Manuel Giandonato (C, 1991, Cesena, prestito)

Trasferimenti squadre Liga spagnola

CALCIOMERCATO LIGA 2012-2013




ATHLETIC BILBAO (Athletic Club)
Acquisti: 
Aritz Aduriz (A, 1981, Valencia, 2.5 milioni)
Galder Cerrajerìa (C, 1989, Real Murcia, fine prestito), Ustaritz (D, 1983, Betis, fine prestito)
Cessioni: 
Igor Gabilondo (C, 1979, svincolato), Aitor Ocio (D, 1976, ritiro), Pablo Orbaiz (C, 1979, Rubin Kazan, parametro 0), Javi Martinez (D, 1988, Bayern Monaco, 40 milioni)
Koikili Lertxundi (D, 1980, svincolato), Inigo Diaz de Cerlo (A, 1984, Mirandes, parametro 0), Iban Zubiaurre (D, 1983, Salamanca, prestito), Ustaritz (D, 1983, svincolato)


ATLETICO MADRID (Atlético de Madrid)
Acquisti:
Emre (C, 1980, Fenerbahce, parametro 0), Daniel Diaz (D, 1979, Getafe, 1 milione di euro), Raul Garcia (C, 1986, Osasuna, fine prestito), Emiliano Insùa (D, 1989, Sporting Lisbona, 3.5 milioni)
Cristian Rodriguez (C, 1985, Porto, parametro 0), Cata Diaz (D, 1979, Getafe, 1 milione), Borja Gonzalez (A, 1992, Real Murcia, fine prestito), Diego Costa (C, 1988, Rayo Vallecano, fine prestito), Jorge Pulido (D, 1991, Rayo Vallecano, fine prestito), Joel (P, 1990, Rayo Vallecano, fine prestito), Domingo Cisma (D, 1982, Racing Santander, parametro 0), Domingo Cisma (D, 1982, Racing Santander)
Cessioni: 
Diego (C, 1985, Wolfsburg, fine prestito), Alvaro Dominguez (D, 1989, Borussia Monchengladbach, 8 milioni), Paulo Assuncao (C, 1980, Sao Paulo, parametro 0), Luis Perea (D, 1979, Cruz Azul, parametro 0), Eduarco Salvio (C, 1990, Benfica, 11 milioni), Emre (C, 1980, Fenerbahce)
Antonio Lopez (D/C, 1981, Maiorca, parametro 0), Ruben Perez (C, 1989, Betis, prestito), Ruben Micael (C, 1986, Sporting Braga, prestito), Leandro Cabrera (D, 1991, Hercules, prestito), Fran Merida (C, 1990, Hercules, parametro 0), Pizzi (C/A, 1989, Sporting Braga, fine prestito), Dani Pacheco (C/A, 1991, Liverpool, fine prestito), Joel Robles (P, 1990, Wigan Athletic), Silvio (D, 1987, Deportivo La Coruna, prestito)

Bundesliga: calciomercato 2012/13

Il calciomercato tedesco delle BIG della Bundesliga 2012/13:

BAYER LEVERKUSEN



Acquisti:
Philipp Wollscheid (D, 1989, Norimberga, 7 milioni di euro)
Jens Hegeler (C, 1988, Norimberga, fine prestito), Hajime Hosogai (C, 1986, Augusta, fine prestito), Junior Fernandes (A, 1988, Universidad de Chile), Dominik Kohr (C, 1994, Bayer Leverkusen U19), Daniel Carvajal (D, 1992, Real Madrid, 5 milioni), Thanos Petsos (C, 1991, Kaiserslautern, fine prestito), Sebastian Boenisch (D, 1987, Werder Brema, parametro 0), Arkadiusz Milik (A, 1994, Gornik Zabrze, 2.6 milioni), Michael Rensing (P, 1984, Colonia, parametro 0)
Cessioni: 
Michael Ballack (C, 1976, svincolato), Eren Derdiyok (A, 1988, Hoffenheim, 5.5 milioni), Tranquillo Barnetta (C, 1985, Schalke 04, parametro 0), René Adler (P, 1985, Amburgo, parametro 0),Renato Augusto (C, 1988, Corinthians, 3.5 milioni)
Bastian Oczipka (D, 1989, Eintracht Francoforte, 600 mila), Fabian Giefer (P, 1990, Fortuna Dusseldorf, 400 mila), Danny da Costa (D, 1993, Ingolstadt), Michael Ortega (C, 1991, Atlas Guadalajara, fine prestito), Nicolai Jörgensen (C/A, 1991, Copenaghen, fine prestito), Michael J. Ortega (C, 1991, Bochum, prestito), Samed Yesil (A, 1994, Liverpool, 1 milione), Marian Sarr (D, 1995, Borussia Dortmund), Zvonko Pamic (C, 1991, Dinamo Zagabrai, 200 mila), Carlinhos (D, 1994, Jahn Regensburg, prestito)

BAYERN MONACO



Acquisti:
Mario Mandzukic (A, 1986, Wolfsburg, 13 milioni), Claudio Pizarro (A, 1978, Werder Brema, parametro 0), Xherdan Shaqiri (C, 1991, Basilea, 11.6 milioni), Dante (D, 1983, Borussia Moenchengladbach, 4.7 milioni), Javi Martinez (D, 1988, Athletic Bilbao, 40 milioni)
Tom Starke (P, 1981, Hoffenheim, parametro 0), Patrick Weihrauch (A, 1994, Bayern Monaco U19), Lukas Raeder (P, 1993, Schalke 04, parametro 0), Mitchell Weiser (C, 1994, Colonia, 500 mila), 
Cessioni: 
Hans Jorg Butt (P, 1974, ritiro), Ivica Olic (A, 1979, Wolfsburg, parametro 0), Danijel Pranjic (C, 1981, Sporting Lisbona, parametro 0)
Breno (D, 1989, svincolato), Nils Petersen (A, 1988, Werder Brema, 500 mila), Takashi Usami (C, 1992, Hoffenheim, prestito dal Gamba Osaka)
Mitchell Weiser (C, 1994, Kaiserlautern, prestito)

30/01/13

Le famose parole rimangiate di Silvio

"Balotelli mela marcia? Mai detto!"

Ora gli tocca licenziare Galliani!

Nuovi acquisti del 30 gennaio 2013

Il calciomercato si chiuderà domani notte e questa mattina son stati conclusi o stanno per essere conclusi i seguenti accordi, trasferimenti:

Emanuelson verso il prestito al Fulham;

Momo Sissoko, ex Juventus, dal PSG alla Fiorentina;

Rolando, difensore del Porto (quest'anno una sola presenza!), al Napoli, in prestito oneroso con diritto di riscatto (1 milione ora, poi 7.5 milioni).

Mattia Cassani in prestito con obbligo di riscatto a giugno in caso di salvezza, dalla Fiorentina al Genoa;

Robert Acquafresca verso l'approdo al Levante.

Ferdinando Coppola, dal Milan al Torino, club per il quale aveva già giocato nel recente passato;

Kuzmanovic (Stoccarda) e Schelotto (Atalanta) vicinissimi all'Inter.

Il Chievo ha completato l'ingaggio del terzino Nikolaos Spyropoulos dal Panathinaikos in crisi.

inoltre, come ben saprete ormai tutti, Balotelli farà le visite mediche di rito a Milano nel pomeriggio.
Infine, sono arrivati due oggetti misteriosi: Naldo dal Granada al Bologna e Matias Rodriguez dall'Universidad de Chile alla Sampdoria. Bah!

Drogba non è (ancora) un giocatore del Galatasaray

Sembrava tutto fatto, tutto a posto, eppure Didier Drogba, nonostante gli annunci ufficiali del club turco, non è un calciatore del Galatasaray: il club cinese Shanghai Shenhua afferma di essere scioccato per quest'annuncio, poiché l'ivoriano è ancora un attaccante loro e perciò si rivolgeranno molto presto alla FIFA.

Fonte: The Guardian

Balotelli al Milan

Balotelli è un giocatore del Milan!

Chissà se le varie scenate e bravate recenti compiute in Inghilterra, non siano state invece azioni studiate a tavolino con Raiola per far scendere il prezzo del suo cartellino per farlo tornare in Italia?
D'altronde i dati parlano chiaro e il suo prezzo è drasticamente sceso in questi mesi: dai 32 della scorsa estate ai 24 attuali e per la precisione è stato appena acquistato per 20 mililoni più 3 milioni di bonus, per un totale quindi di 23.

Il Milan ha sicuramente fatto un grande colpo sia tecnico che d'immagine, e chissà se gioverà al Pdl basato quasi completamente sull'immagine e gli slogan, ma i rossoneri avevano, hanno e avranno bisogno di gente di classe in mezzo al campo e soprattutto di difensori importantissimi perché l'attacco al momento era a posto con El Shaarawy, Pazzini, Robinho e Niang. La mancanza di liquidi sbandierata fino a qualche giorno fa, se vera, comprometterà novità nel reparto difensivo?

Molti giornalisti parlano di grande colpo, finalmente un campione che arriva (torna) in Italia, mentre negli ultimi tempi o giovani da svezzare o "vecchietti", ma scusate, Balotelli non è ancora da svezzare???

29/01/13

Come risolvere il problema arbitri

Nel calcio italiano, quello giocato, i problemi sono due: uno è l'assenza di gioco, infatti molte squadre puntano tutto sulla difesa e, ahimé, notiamo ciò soprattutto nei calci d'angolo quando gli energumeni del reparto arretrato cingono con ambo le braccia gli avversari, oppure pensano di creare gioco effettuando stupidi lanci con il comparto offensivo che dà le spalle alla porta; l'altro è quello legato alla inadeguatezza, impreparazione degli arbitri, infatti sono sempre numerosi i rigori, NETTI, non dati. Ovvio che comportandosi così, i difensori si sentiranno come legittimati nel compiere piccoli ma fastidiosi e fondamentali falli.

Io ho la soluzione: che si creino tanti campionati inter-nazionali europei con anche lì Serie A, B, C o col nome che volete, in modo tale che ruotino sia squadre di tutta Europa che arbitri di tutta Europa, così forse i nostri arbitri parecchio scarsi dovranno confrontarsi con dei colleghi più seri e dovranno anche mostrare la loro "arte" ad un pubblico più folto.

Pronostici Premier League 29-30 gennaio 2013

Il 27 gennaio ci siamo purtroppo lasciati con schedine non vincenti, ma per poco (3 risultati azzeccati su 4 riguardanti la Serie A, il colpo del Toro allo Stadio Meazza ci ha negato il meritato incasso).
Stasera abbiamo l'opportunità di rifarci con la fantastica Premier League che, complice il turno di F.A.cup, giocherà stasera e domani sera la sua 24^ giornata.
Da ora in avanti solo in casi clamorosi giocheremo, all'interno di una schedina, più di 3 partite. Il 3 non a caso è considerato un numero magico, infatti giocandone 4 la probabilità di vittoria cala in modo dannatamente drastico. Al momento dobbiamo pensare a rimpinguare le nostre esigue casse, perciò tenteremo colpi facili, spendendo poco, per non rischiare di finire in rosso!

PRONOSTICI PREMIER LEAGUE 29 GENNAIO 2013

QPR - MANCHESTER CITY 0-0
Over 1.5 1.20 - Under 2.5 2.15 - X 4.33
Col 2013 i londinesi si sono ripresi e hanno perso solo in coppa (si pensi che il 2 gennaio sconfissero il Chelsea per 1 a 0). Segnano sempre poco, ma subiscono anche pochissimo. Gli ospiti anch'essi sono in serie positiva, tra l'altro vincendo sempre e senza ancora aver subito un gol dal primo gennaio! Si potrebbe anche tentare il "colpaccio" ipotizzando un bel pareggio..
STOKE CITY - WIGAN ATHLETIC 2-2
Over 1.5 1.40 - Goal Goal 2.05 - 1 2.20
E' uno Stoke che fatica con le grandi ma che almeno un golletto alle sue simili riesce a farlo.
Ma assieme a Sunderland - Swansea non rientra certamente nei miei match preferiti!
ASTON VILLA - NEWCASTLE UNITED 1-2
Goal Goal 1.66 - Over 2.5 1.90
Sono due squadre in crisi, ma i nuovi innesti degli ospiti possono portarli ad essere i favoriti (Debuchy, Yanga M'biwa e Gouffran, con questi ultimi due però probabilmente in panchina)

Beh, il colpaccio con la X l'avrei fatto se l'avessi scommesso, invece è stata la mia terza scelta..

Indovinate 2 su 3 (66,6%)!

Schedina 29 gennaio 2013
QPR Over 1.5
Stoke City Over 1.5
Aston Villa Goal Goal
Quota giocata: €5
Possibile vincita: €13.90
(Bilancio scommesse 2013: +€0.66)

PRONOSTICI PREMIER LEAGUE 30 GENNAIO 2013

Norwich City - Tottenham Hotspur 1-1
2 1.85 - Over 2.5 1.72
Everton - WBA 2-1
1 1.60
Arsenal - Liverpool 2-2
Goal Goal 1.53 - Over 2.5 1.65
Manchester United - Southampton 2-1
1 1.25

Indovinate 3 su 4 (75%)!

Schedina 30 gennaio 2013
Norwich City 2
Everton 1
Arsenal Goal Goal 
Quota giocata: €5
Possibile vincita: €22.60

Tutte le Rose della Bundesliga 2012 2013

Le rose complete delle squadre tedesche della BUNDESLIGA 2012 - 2013.

Sigle ruoli giocatori:
DC = Difensore centrale; TS = Terzino sinistro; TD = Terzino destro; CD = Mediano; CC = Regista; CO = Trequartista; ES = Esterno sinistro; ED = Esterno destro; AE = Attaccante esterno; SP = Seconda punta

Nazioni di appartenenza dei calciatori:
AFG = Afghanistan; ALG = Algeria; AUS = Austria; AUT = Australia; BEL = Belgio; BOS = Bosnia; BRA = Brasile; CAM = Camerun; CAN = Canada; CAV = Costa d'Avorio; CIL = Cile; CMR = Camerun; CON = Congo; COR = Corea del Sud; CRO = Croazia; DAN = Danimarca; ETI = Etiopia; FIN = Finlandia; FRA = Francia; GIA = Giappone; GUI = Guinea; HON = Hong Kong; KOS = Kosovo; ING = Inghilterra; ITA = Italia; LET = Lettonia; MAC = Macedonia; MES = Messico; MTI = Martinica; NIG = Nigeria; NOR = Norvegia; OLA = Olanda; PER = Perù; POL = Polonia; POR = Portogallo; RCE = Repubblica Ceca; RUS = Russia; SER = Serbia; SEY = Seychelles; SLE = Sierra Leone; SPA = Spagna; SUR = Suriname; SVE = Svezia; SVI = Svizzera; TOG = Togo; TUN = Tunisia; TUR = Turchia; UCR = Ucraina; UNG = Ungheria; USA = Stati Uniti d'America; VEN = Venezuela

La rosa completa del BAYERN MONACO (28 giocatori)


Portieri
1 Manuel Neuer 1986 193cm 30.000.000
dal 1.7.2011 al 30.6.2016
ex Schalke 04
22 Tom Starke 1981 194cm 1.000.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2015
ex Dinamo Dresda, Bayer Leverkusen, Amburgo, Paderborn, MSV Duisburg, Hoffenheim
32 Lukas Raeder 1993 193cm 150.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2014
ex giovanili MSV Duisburg, Rot-Weiss Essen, Schalke 04
24 Maximilian Riedmuller 1988 189cm 100.000
dal 1.7.2011 al 30.6.2013
ex TSV Forstenried U19, SV Heimstetten, Bayern Monaco II
Difensori
21 Philipp Lahm 1983 170cm TD 28.000.000
dal 1.7.2002 al 30.6.2016
ex giovanili Bayern Monaco, Stoccarda
28 Holger Badstuber 1989 190cm DC 22.000.000
dal 1.7.2009 al 30.6.2014
ex giovanili Stoccarda, giovanili Bayern Monaco
27 David Alaba AUS 1992 180cm TS 22.000.000
dal 1.7.2010 al 30.6.2015
ex SV Aspern Jugend, Austria Vienna, giovanili Bayern Monaco, Hoffenheim
17 Jerome Boateng 1988 192cm DC 18.000.000
dal 14.7.11 al 30.6.2015
ex Herta Berlino, Amburgo, Manchester City
4 Dante BRA 1983 188cm DC 10.000.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2016
ex Juventude, Lille, Charleroi, Standard Liegi, Borussia M'gladbach
13 Rafinha BRA 1985 172cm TD 4.500.000
dal 1.7.2011 al 30.6.2014
ex Coritiba, Schalke 04, Genoa
26 Diego Contento GER/ITA 1990 177cm TS 2.000.000
dal 1.1.2010 al 30.6.2016
ex giovanili Bayern Monaco
5 Daniel Van Buyten BEL 1978 197cm DC 1.500.000
dal 1.7.2006 al 30.6.2016
ex Charleroi, Standard Liegi, Olympique Marsiglia, Manchester City, Amburgo
Centrocampisti
7 Franck Ribery FRA 1983 170cm ES 42.000.000
dal 1.7.2007 al 30.6.2015
ex US Boulogne, Arles, Brest, Metz, Galatasaray, Olympique Marsiglia
31 Bastian Schweinsteiger 1984 183cm CC 35.000.000
dal 1.7.2002 al 30.6.2016
ex giovanili Bayern Monaco
39 Toni Kross 1990 182cm CO 32.000.000
dal 1.7.2007 al 30.6.2015
ex giovanili Hansa Rostock, Bayern Monaco U19, Bayer Leverkusen
8 Javi Martinez SPA 1988 190cm CD 30.000.000
dal 29.8.2012 al 30.6.2017
ex Osasuna B, Athletic Bilbao
10 Arjen Robben OLA 1984 181cm ED 22.000.000
dal 28.8.2009 al 30.6.2015
ex Groningen, PSV, Chelsea, Real Madrid
30 Luìz Gustavo BRA 1987 187cm CD 18.000.000
dal 1.1.2011 al 30.6.2015
ex Corinthians Alagoano, Clube de Regatas Brasil, Hoffenheim
11 Xherdan Shaqiri SVI/KOS 1991 169cm ED 15.000.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2016
ex Basilea
44 Anatoliy Tymoshchuk UCR 1979 181cm CD 2.500.000
dal 1.7.2009 al 30.6.2013
ex Volyn Lutsk, Shakhtar Donetsk, Zenit San Pietroburgo
36 Emre Can 1994 GER/TUR 1994 186cm CD 1.500.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2014
ex giovanili Eintracht Francoforte, giovanili Bayern Monaco
34 Pierre-Emile Hojbjerg DAN/FRA 1995 187cm CC 250.000
dal 1.7.2012 al ?
ex Bronbdy U17
Attaccanti
33 Mario Gomez 1985 189cm 42.000.000
dal 1.7.2009 al 30.6.2016
ex ULM 1846 U17, giovanili Stoccarda, Stoccarda
25 Thomas Muller 1989 186cm SP 37.000.000
dal 1.7.2009 al 30.6.2017
ex giovanili Bayern Monaco
9 Mario Mandzukic CRO 1986 187cm 16.000.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2016
ex NK Marsonia Slavonski Brod, NK Zagabria, Dinamo Zagabria, Wolfsburg
14 Claudio Pizarro PER/ITA 1978 184cm 3.000.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2013
ex Deportivo Pesquero Chimbote, Alianza Lima, Werder Brema, Bayern Monaco, Chelsea
20 Patrick Weihrauch 1994 181cm 200.000
dal 1.7.2012 al 30.6.2014
ex giovanili Monaco 1860, giovanili Bayern Monaco
Allenatore
Jupp Heynckes 1945
dal 1.7.2011 al 30.6.2013
ex Borussia M'gladbach, Bayern Monaco, Athletic Bilbao, Eintracht Francoforte, Tenerife, Real Madrid, Benfica, Schalke 04, Bayer Leverkusen

L'esodo dalla Ligue1

Il calcio francese ha degli ottimi vivai che producono, complici anche gli stessi ragazzi, spesso "colored", calciatori che a poco più di 20 anni vengono cercati da mezzo mondo e che, purtroppo per la Francia (e per la fortuna delle casse dei club e di altri giovani ancora più giovani), vengono subito venduti.


In questi giorni c'è stato un vero esodo: Yanga-Mbiwa (difensore del 1989) è finito per 8 milioni dal Montpellier al Newcastle United, club che ha appena acquistato anche Yoann Gouffran (attaccante del 1986) dal Bordeaux e anche Haidara (terzino del 1992) dal Nancy per 2 milioni e mezzo. Non finisce qui perché sempre il Newcastle sembra essere vicino anche all'ottimo e alto (mediano del 1989) Moussa Sissoko del Tolosa (aggiornamento: è fatta anche per questo acquisto per 2 milioni, probabilmente era a fine contratto).


Un altro grande nome è volato via e stiamo parlando di Yann M'Vila (mediano del 1990), cercato a lungo da club inglesi che ora si vedono superati dai russi del Rubin Kazan che lo hanno prelevato dal Rennes per la bellezza di 12 milioni di euro.


Negli scorsi giorni mi sono segnato un po' di nomi di stelle nascenti nel firmamento francese e sembra che la Juventus, a parte il "vecchietto" Lisandro Lopez, stia puntando un altro attaccante dell'Olympique Lione, ovvero Zakarie Labidi nato l'8 febbraio del 1995.
Il Lione per fortuna è un club ricco per cui posso sperare che non venda troppo in fretta l'ottimo Alexandre Lacazette, ala del 1991, valutato 7 milioni e mezzo, ma purtroppo le voci sono diverse dal mio punto di vista, infatti se Lopez forse resterà fino a giugno a Lione, sembra che Bastos sia già dello Schalke 04, che Gourcuff sia vicino all'Atletico Madrid e che Gomis sia in rotta di collisione con la dirigenza. Un vero suicidio questo dell'Olympique Lyon, anche se ha un'ottima scuola calcio e forse riuscirà a stare ancora nei piani alti della Ligue1, anche se di sicuro non si possono responsabilizzare così tanto di 18-20enni che avrebbero invece bisogno di giocare in un club serio vicino a giocatori maturi non destinati ad arrivare e poi andare via come pacchi.

Di altri giovani come Thauvin e Imbula ne avevo già parlato qui.

28/01/13

Anelka OK, Drogba in Turchia. Rinnovo di Xavi e Isco.

Epperò, grandi novità in queste ore:

confermato l'ingaggio di Anelka da parte della Juventus;

sempre il club torinese ha concluso per il giovanissimo José Cevallos, trequartista ecuadoregno del LDU Quito;

ingaggiato anche il "gemello" Drogba, ma da parte del Galatasaray evidentemente col portafoglio strabordante euroni dato che dopo Sneijder deve far fronte ad un'operazione dal costo di 10 milioni;

Paulinho non è per nulla vicino all'Inter, costa troppo per Moratti, comunque intenzionato a cedere Coutinho al Liverpool;

Balotelli invece sembra sempre più vicino al Milan, se è vero che i due club si troveranno sulla cifra di 20 milioni di euro (d'altronde se continueranno a non farlo giocare, il suo prezzo scenderà inesorabilmente, e in maniera maggiore se di mezzo ci saranno altri problemi legati al suo comportamento con l'allenatore), pagabili in comode rate;

Lewis Holtby, giovane fantasista tedesco, da subito in Inghilterra: passa dallo Schalke 04 al Tottenham per neanche 2 milioni di euro, grande affare! Ma il club della Ruhr non si impoverisce affatto, in termini tecnici, infatti è in arrivo il forte Michel Bastos dall'Olympique Lione!

Gourcouff, ex conoscenza del Milan, potrebbe andare a fare una bella esperienza in Spagna per giocare con l'Atletico Madrid: ora l'Olympique Lione e il secondo club della capitale iberica si stanno accordando sulla cifra.

Sempre in Spagna ecco due importantissimi rinnovi: quello di Xavi col Barcellona e quello del giovane Isco col Malaga. Entrambi fino al 2016!

Finalmente sta per trovare una sistemazione Leandro Rinaudo, difensore messo fuori rosa quest'anno dal Napoli. Molto probabilmente giocherà in Belgio per lo Standard Liegi.

NON PERDETEVI L'ELENCO, in ordine alfabetico, dei più IMPORTANTI TRASFERIMENTI DEL GENNAIO 2013: CLICCA QUI!

Champions League 2012/2013: le rose di tutte le squadre!




Sigle nazionalità:
AFG = Afghanistan; ALG = Algeria; ANG = Angola; ARA = Arabia Saudita; ARG = Argentina; ARM = Armenia; ARU = Aruba; AUS = Austria; AUT = Australia;  AZE = Azerbaijan; BAR = Barbados; BEL = Belgio; BEN = Benin; BIE = Bielorussia; BOS = Bosnia; BRA = Brasile; BUR = Burkina Faso; CAF = Rep. Centrafricana; CAM = Camerun; CAV = Costa d'Avorio; CEC = Rep. Ceca; CEV = Capo Verde; CIL = Cile; COL = Colombia; CON = Congo; CRO = Croazia; DAN = Danimarca; EGI = Egitto; FIL = Filippine; EMI = Emirati Arabi Uniti; FRA = Francia; GAL = Galles; GAM = Gambia; GEO = Georgia; GER = Germania; GHA = Ghana; GIA = Giamaica; GIP = Giappone; GRE = Grecia; GUA = Guadalupa; GUI = Guinea; GUN = Guiana Francese; HON = Honduras; KEN = Kenya; ING = Inghilterra; IRA = Iran; IRL = Irlanda; IRN = Irlanda del Nord; IRQ = Iraq; ISL = Islanda; ISR = Israele; ITA = Italia; KOS = Kosovo; LBI = Libia; LIB = Liberia; MAC = Macedonia; MAL = Malì; MAR = Marocco; MAT= Martinica; MES = Messico; MON = Montenegro; NIG = Nigeria; NOR = Norvegia; PAR = Paraguay; PER = Perù; POL = Polonia; POR = Portogallo; RCE = Repubblica Ceca; RIU = Riunione; ROM = Romania; RUS = Russia; SAF = Sud Africa; SCO = Scozia; SEN = Senegal; SER = Serbia; SPA = Spagna; SUR = Suriname; SVC = Slovacchia; SVE = Svezia; SVI = Svizzera; TUN = Tunisia; TUR = Turchia; UCR = Ucraina; UNG = Ungheria; URU = Uruguay; USA = Stati Uniti d'America; VEN = Venezuela

GRUPPO A

La rosa completa della DINAMO KIEV (Ucraina)
















Portieri
35 Maksym Koval 1992 188cm 4.500.000
dal 26.7.2010 fino al 31.8.2017
ex Metalurg Zaporizhya
1 Oleksandr Shovkovski 1975 191cm 700.000
dal 1.7.1993 fino al 30.6.2014
ex Dinamo 2 Kiev, ZSKA Kiev
71 Denys Boyko 1988 197cm 1.300.000
dal 1.6.2009 al 31.8.2017
ex Dinamo 2 Kiev, Obolon Kiev, Kryvbas Kryvyi Rig
Difensori
17 Taras Mykhalyk DC 1983 184cm 4.500.000
dal 1.1.2006 fino al 30.6.2013
ex ZSKA Kiev, Goverla-Zakarpattia Uzhgorod
33 Taye Taiwo NIG 1985 183cm TS 4.500.000
dal 31.7.2012 fino al 30.6.2013
ex Gabros Int. FC, Lobi Stars, Olympique Marsiglia, Milan, QPR
2 Danilo Silva BRA 1986 186cm TD 4.500.000
dal 1.2.2010 al 31.12.2014
ex New York Red Bulls, Guarani, Sao Paulo, Desportivo Brasil, Internacional
34 Evgen Khacheridi 1987 198cm DC 5.500.000
dal 1.7.2009 fino al 30.6.2017
ex Olkom Melitopol, Volyn Lutsk, Dinamo Kiev II
37 Ayila Yussuf NIG 1984 183cm DC 2.500.000
dal 1.7.2003 fino al ?
ex Kalba Union
44 Leandro Almeida BRA 1987 188cm DC 2.500.000
dal 1.7.2009 fino al 30.6.2014
ex Atletico Mineiro
Janko Simovic MON 1987 195cm DC 200.000
dal 1.2.2012 fino al ?
ex FK Berane, FK Metalac Gornji Milanovac, Mogren Budva, Arsenal Kiev
Centrocampisti
4 Miguel Veloso POR 1986 180cm CC 10.000.000
dal 4.7.2012 fino al 30.6.2016
ex Sporting Lisbona, CD Olivais e Moscavide, Genoa
5 Ognjen Vukojevic CRO 1983 184cm CC 8.500.000
dal 1.7.2008 fino al 30.6.2015
ex NK Bjelovar, Slaven Belupo Koprivnica, Lierse, GNK Dinamo Zagabria
20 Oleg Gusev 1983 179cm ED 8.000.000
dal 1.7.2003 fino al 31.12.2005
ex Borysfen Boryspil U19, Arsenal Kiev
21 Niko Kranjcar CRO 1984 186cm CO 7.500.000
dal 1.7.2012 fino al 30.6.2016
ex Dinamo Zagabria, Hajduk Spalato, Portsmouth, Tottenham Hotspur
8 Oleksandr Aliev UCR/RUS 1985 173cm CO 6.000.000
dal 1.3.2011 fino al 31.12.2013
ex Spartak Mosca U19, Borysfen Boryspil, Dinamo 2 Kiev, Metalurg Zaporizhya, Lokomotiv Mosca, Dnipro D.
19 Denys Garmash 1990 186cm CC 5.500.000
dal 1.7.2009 fino al 31.12.2004
ex RUFK Kiev, Dinamo Kiev II
99 Dudu BRA 1992 ED 167cm 4.000.000
dal 27.8.2011 fino al 30.6.2016
ex Cruzeiro
25 Lukman Haruna NIG CC 1990 180cm CC 2.000.000
dal 1.7.2011 fino al 30.6.2015
ex Moderate Stars Academy, Global Crystal Academy, AS Monaco B, AS Monaco
23 Andriy Bogdanov 1990 184cm CC 2.000.000
dal 1.7.2012 fino al 30.6.2016
ex giovanili Dinamo Kiev, Arsenal Kiev, PFK Oleksandria
Attaccanti
9 Andriy Yarmolenko 1989 189cm AE 13.000.000
dal 1.7.2008 fino al 30.6.2015
ex Desna Chernigiv, Dinamo Kiev II
11 Brown Ideye NIG 1988 181cm 11.000.000
dal 7.7.2011 fino al 30.6.2016
ex Bayelsa United, Ocean Boys FC, Neuchatel Xamax, Sochaux
15 Marco Rubén ARG/SPA 1986 179cm 6.000.000
dal 13.7.2012 fino al 30.6.2017
ex Rosario Central, River Plate, Villareal, Recreativo Huelva
13 Admir Mehmedi SVI/MAC 1991 183cm 3.500.000
dal 6.1.2012 fino al 30.6.2016
ex Zurigo
9 Roman Bezus 1990 185cm SP 3.000.000
dal 3.1.2013 fino al 31.12.2017
ex Kremin Kremenchuk, Vorskla Poltava
22 Artem Kravets 1989 189cm 500.000
dal 1.11.2007 al 30.6.2014
ex giovanili Dinamo Kiev
Allenatore
Oleg Blokhin 1952
dal 25.9.2012 fino al 30.6.2016
ex Olympiakos, PAOK, AEK Atene, Ionikos Nikea, Naz. Ucraina, FK Mosca, Chornomorets Odessa

27/01/13

Arbitro Guida: Marotta aveva ragione!

Guardate questo screenshot del giornale Tuttosport:


Pronostici partite europee 25-26-27 gennaio 2013


I MIEI PRONOSTICI DEL FINE SETTIMANA (25-27 gennaio 2013)

Pronostici partite SERIE A 27 gennaio 2013

Catania (8, VVPSV) - Fiorentina (5, PSSVV) 2-1
Goal Goal 1.70
Parma (9, PPVVV) - Napoli (2, PVVVS) 1-2
Goal Goal 1.80 - Over 2.5 2.05
Udinese (10, SVVPP) - Siena (20, VSSSS) 1-0
1 1.66 - Goal Goal 2.00
Inter (4, PVSPS) - Torino (12, VVPVP) 2-2
1 1.66

Indovinate 3 su 4 (75%)!

(alcuni) Giovani talenti Nord Europa (Danimarca e Olanda)

Oggi pomeriggio mi sono segnato i nomi di alcuni giovani futuri campioni che attualmente giocano in Danimarca ed in Olanda (in quest'ultimo Paese sono tanti le sicure promesse, per cui penso che nel prossimo futuro creerò un post monotematico).

Lucas Andersen, esterno destro del 1994, dall'estate del 2012 all'Ajax (per ora una sola presenza) che lo ha prelevato per 1 milione e 400 mila euro dall'Aalborg. Nonostante l'altezza (185cm) e il peso (90kg), sembra essere molto agile e rapido nei movimenti con cui controlla la palla durante i dribbling. Ottimo diro.

Uffe Bech, piccolo (170cm) fantasista danese del 1993, al primo anno con la formazione del Nordsjaelland dopo aver segnato 5 gol con il Lyngby.

Andreas Cornelius, attaccante del 1993 dell'FC Copenaghen, al momento a quota 14 gol in campionato alla sua prima stagione in prima squadra!

Bryan Oviedo, esterno sinistro dell'Everton dal ciuffo alla Cristiano Ronaldo, prelevato pochi mesi fa dall'FC Copenaghen per la bella cifra di 4.5 milioni di euro, è un giocatore tecnico del 1990 nato in Costa Rica.

26/01/13

Juventus-Genoa 1-1, arbitri compleamente ciucchi

Juventus - Genoa è appena terminata sul risultato di 1-1, ma, se fossero stati concessi tutti i rigori che c'erano ma non sono stati visti o i cui falli non sono stati giudicati tali, il risultato sarebbe stato nettamente diverso.

Il primo fallo non visto è un colpo col gomito di Vucinic nell'area di rigore della sua squadra.
Nel secondo tempo, invece, sono ben quattro i rigori non concessi alla squadra di casa, infatti Vucinic ha subito 2 volte delle nette trattenute, dopodiché Pogba è stato atterrato in area e al 48° minuto ecco che Granqvist colpisce prima la palla col piede in scivolata, ma palla che poi respinge nettamente con un braccio. In questo caso è stato (forse) giusto non dare il rigore poichè dal regolamento non è previsto se prima la palla colpisce la palla del difensore "manesco".

A fine partita semi-rissa in campo generata dalle proteste juventini verso l'arbitro e il giudice di porta incriminato per non aver detto all'arbitro di dare rigore per quell'ultima occasione di cui sopra.
Intervistato, Matuzalem, mediano del Genoa, ha affermato che il Genoa anche contro altre squadre meno blasonate della Juventus deve continuare a giocare così.
Giocare così? Ma così come? Il Genoa praticamente rinserragliatosi in difesa non ha proposto alcun gioco, se anche i calciatori e non solo gli allenatori pensano che quello proposto questa sera si una modo di giocare, siamo alla frutta!!! Povera Italia, patria del catenaccio!

Trattative squadre italiane Serie A

Trattative e affari realizzati, in entrata ed in uscita dei club italiani della SERIE A 2012 2013

JUVENTUS: trovato l'accordo con Fernando Llorente e Nicolas Anelka. Il primo arriverà a giugno, per il secondo manca il transfer FIFA. Niente da fa per Lisandro Lopez dell'Olympique Lione.

MILAN: ceduto a titolo definitivo Acerbi al Genoa per 4 milioni, ritornati al Genoa per il 100% di Constant. Scambio col Parma: preso Zaccardo, ceduto a titolo definitivo Mesbah e ceduto in prestito il giovane Strasser.

INTER: si cerca di sbolognare al Liverpool il giovane Coutinho per prendere un altro fantasista brasiliano, Paulinho del Corinthians, club campione del mondo.

ROMA: Stekelenburg si lamenta delle troppe panchine e potrebbe finire alla Fiorentina da cui arriverebbe Viviano (a fare altra panchina?). A causa dell'infortunio di Destro, i giallorossi si stanno guardando intorno e avrebbero adocchiato il buon Nacer Chadli del Twente, attaccante esterno marocchino e naturalizzato belga, di 23anni.

NAPOLI: scatenato, sono infatti pronti 15 milioni per prendere dal Cagliari, che ha bisogno di soldi freschi, sia Nainggolan che Astori. In uscita Dzemaili che potrebbe andare alla Lazio, ma si era parlato anche di uno scambio con Flamini del Milan.

LAZIO: nel suo mirino c'è Kuzmanovic, centrocampista difensivo metà serbo e metà svizzero dello Stoccarda, e Felipe Anderson, 19enne fantasista del Santos, colpo però per la prossima estate. In uscita il portiere argentino Carrizo verso l'Inter e Zarate, per il quale però è stata rifiutata un'offerta del Sunderland, perchè troppo bassa (5 milioni). Ormai certo il prossimo addio di Willian, lo Shakhtar Donetsk sta cercando un degno sostituito e l'avrebbe individuato in Hernanes, ma Lotito afferma che la Lazio compra e non vende!

FIORENTINA: sono appena arrivati in Italia Rafal Wolski, trequartista polacco del 1992, acquistato per quasi 3 milioni di euro dal Legia Varsavia e che ricorda un po' Zidane per le finte ed i colpi di classe, e Marvin Compper, esperto difensore tedesco da anni nell'Hoffenheim.

TORINO: via Sansone alla Samp, che ne ha acquistato il 50% del cartellino (l'altro 50 è del Sassuolo), dentro Menga dal Lierse, oggetto un po' misterioso e anche un po' focloristico vuoi per il cognome, vuoi per il taglio di capelli (dreadlock dipinti di biondo), vuoi per il suo modo estroso di giocare. Ma si sta anche contendendo Almiron con il Catania.

Zaha allo United, è fatta. Mistero Anelka


Qualcuno di voi avrà sentito parlare, durante questa stagione, di Wilfried Zaha, attaccante esterno del Crystal Palace nato nel 1992 che, pur militando in un club della Championship inglese (paragonabile alla nostra Serie B, se non fosse che lassù sono molto più ricchi..), ha raggiunto la fama grazie sia alle sue prestazioni che ad una chiamata in nazionale (ha giocato a novembre contro la Svezia e stava anche per giocare contro di noi). Ora è stato acquistato per circa 12 milioni di euro dal Manchester United, ma giocherà per i Reds solo dalla prossima estate.


Se ci siamo sbarazzati della telenovela Sneijder, ecco che da qualche tempo impazza quella relativa al futuro quinto attaccante della Juventus: con l'infortunio di Bendtner gli attaccanti sono ritornati ad essere quattro e complici i molteplici impegni, qualche infortunio di troppo e prestazioni non sempre all'altezza del blasone del club, ecco che ci sono fatti i più disparati nomi, dal ritorno di Immobile se non quello di Boakye, all'acquisto immediato di Llorente, di Lisandro Lopez, dell'accordo costosissimo del vecchietto Drogba e, ora, di Anelka che sembra pronto a raggiungere Torino per le visite mediche. Manca però il transfer FIFA.

Ma vi ricordate di Bebeto e della sua esultanza mimando la culla, durante i Mondiali di USA 94? Beh, quel bambino, che era nato da alcuni giorni, è ora della Juventus e il suo nome è Mattheus. Gli scout bianconeri (in una recente intervista Marotta affermò di avere 30 osservatori in giro per il mondo!) lo hanno prelevato dal Flamengo, club col quale non ha intenzione di rinnovare. Non è un attaccante, ma un centrocampista di classe.

Rumors: portieri 2013

TOTO PORTIERI 2013


Il Real Madrid perde per qualche tempo, a causa di un infortunio, Iker Casillas, così ha appena acquistato dal Siviglia Diego Lopez.

Stefano Sorrentino è passato per 4 milioni (1 ora, 3 a giugno) dal Chievo al Palermo. Ujkani, del Palermo, o va in Veneto o va all'Inter, ma l'Inter punta anche Carrizzo della Lazio.
La Roma non sopporta le uscite vocali di Stekelenburg e pensa ad uno scambio con Viviano della Fiorentina che non trova più il posto da titolare offuscato, si fa per dire, dal portoghese Neto.


Torniamo all'estero e di nuovo in Spagna: Victor Valdes non ha firmato il rinnovo con il Barcellona (un pazzo, direte voi!) e probabilmente si accaserà a Monaco di Baviera con Pep Guardiola, così il Barca sta pensando a Ed De Gea, ora al Man Utd ed ex Atletico Madrid, complice anche la voglia dello stesso portiere e della sua fidanzata, una cantante spagnola.

Sul fronte Juventus tutto tace, complice il rinnovo (secondo me assurdo) di Gigi Buffon. Si rischia di vivere un altro caso Del Piero, ovvero un quasi 40enne che a causa del suo grande nome deve sempre scendere in campo rischiano figuracce..

Anelka vs Menga


Se qualcuno nutre dei dubbi verso il nuovo acquisto juventino Nicolas Anelka, per motivi e anagrafici (ma Ancelotti e Lippi garantiscono sulla sua integrità fisica) e caratteriali (come non dargli torto, secondo me la panchina non la accetterà tanto volentieri!), bisognerebbe badare anche alla fantasiosa operazione di mercato del Torino:
via Sansone, autore di ben 20 gol l'anno scorso in Serie B, di cui è stato ceduto il 50% del cartellino alla Samp (l'altra metà appartiene al Sassuolo), dentro Dolly Menga, 19enne colored belga che, se spicca per una grande velocità, espolosività e dote tecnica di assoluto valore, non risulta però essere nè un gran finalizzatore nè un calciatore minimamente altruista, infatti da quel poco che sono riuscito a vedere è uno che tira dritto, che cerca il dribbling e il tiro a tutti i costi, ma per ora ha fatto solo 4 gol in 2 anni nel campionato belga..

25/01/13

Cosa non si fa per ravvivare il calciomercato italiano!

Pochi acquisti, solo cessioni all'estero, ad esempio Sneijder e prossimamente Coutinho, in entrata, di importante dall'estero, niente..

Allora ecco che i giornalisti devono inventarsi qualcosa per non fare cadere in depressione gli appassionati di calcio: il Milan magicamente riesce a vendere di tutto e di più (Abate e Robinho, ad esempio), per riprendere Kakà e anche Balotelli (ma per la difesa pensano di avere risolto con Zaccardo e basta?), la Juve invece fa incetta di attaccanti, si è vicini ad una intesa con Anelka e forse anche con Drogba, ma come se non bastasse Llorente potrebbe andare a Torino non a giugno ma già in questi giorni sempre che l'Athetlic Bilbao accetti il "bonus" di 3 milioni di euro. Ah, c'è sempre la pista Lisandro Lopez ma non si sa se bene se il presidente dell'Olympique Lione è disposto a cederlo in prestito con diritto di riscatto o venderlo completamente fin da subito.

Fra tutti questi nomi, saremo fortunati se ne arriverà anche uno solo!

24/01/13

Pulvirenti insulta la Juventus, ma chi è?


Il suo accento o per meglio dire il suo tono di voce non mi garba affatto, così mi sono chiesto: ma da dove arriva questo presidente di calcio?

Dalla WindJet ad esempio, dove alcuni comandanti denunciarono di essere stati minacciati addirittura di morte proprio dal grande capo Pulvirenti

PS: a proposito di presidenti, in questi giorni si celebra all'unisono la vita e le "opere" di Garrone, reso celebre da Beppe Grillo per la sua illuminante idea di buttare la pece dentro l'Etna! Oggi invece tutti in chiesa a pregare per Gianni Agnelli, definito da alcuni come un imprenditore, quando invece fu un fortunato erede di un'industria e una holding finanziaria.

Dall'Inghilterra all'Italia


Finalmente acquistiamo dall'Inghilterra, infatti il Palermo di Zamparini, che aveva recentemente inseguito senza successo sia Diego Buonanotte (giovane fantasista del Malaga), sia Milan Baros (esperta mezzapunta del Galatasaray e della nazionale della Repubblica Ceca), ha alla fine ripiegato su un altro trequartista, ovvero Mauro Formica del Blackburn Rovers (Championship).

E' un argentino, con passaporto italiano, di 24 anni piuttosto leggerino, con 15 presenze in Championship e 34 in Premier League (stagione 2011/12). Non prenderà il posto di Miccoli perché si posiziona dietro gli attaccanti e perché segna poco mano attaccante, infatti segna poco, ma dovrebbe correre come un matto per mettere in mezzo all'area invitanti palloni. Sono proprio curioso di vederlo all'opera, intanto poteve vedere questo video di quando giocava in Argentina.

23/01/13

Dopo Kakà, ecco Drogba

I giornali e telegiornali necessitano di grandi campioni, o ex, ma sempre grandi a livello di "immagine", per attirare milioni di telespettatori, perché sono solo poche migliaia quelli interessati invece a club e giocatori minori o giovani, per cui ecco che, nonostante il Milan stia per puntare forte su giovani e giovanissimi, son stati tirati in balli prima Kakà e ora Droga.

Per il primo niente da fare perché il Real non lo presta aggratis, per il secondo il problema è l'ingaggio (problematico per ogni club italiano, Juve compresa: 2 milioni alla firma + 4 da qua a giugno + 8 per la prossima stagione, sono una cifra folle), ma l'importante è far sognare i tifosi convinti che solo i grandi nomi sappia giocare e segnare.

Su Kakà mi son già espresso recentemente: ho paura che fallisca perché quando arrivò era un giovane di belle speranze voglioso di arrivare, di sfondare, di vincere tutto il possibile. Ora la storia è diversa, ora è un "ometto" sistemato che può far bene il suo compitino. Per Drogba il discorso è simile: nonostante una sorta di pausa in Cina lui si mostra voglioso, sì, ma di soldi. Sicuramente è un professionista serio che ogni volta scende in campo concentrato, ma a parte un problema di bilancio, ci sarebbe anche il problema di equilibri all'interno degli spogliatoi.

Coppa Italia: Juve-Lazio e il prosciutto davanti agli occhi di Marchetti

Ieri sera di è disputato il match di andata della semifinale di Coppa Italia fra Juventus e Lazio, col risultato finale di 1 a 1; gol di Peluso (J) e Mauri (L).

E' il primo gol il soggetto di questo post, gol realizzato con un colpo di testa propiziato da un fallo del terzino bianconero che si è sollevato da terra poggiando ambo le mani sulle spalle del suo marcatore.
Per questo fatto il portiere biancoceleste Marchetti si è arrabbiato sia subito dopo il gol, sia a fine partita mimando più volte il gesto falloso dell'avversario, ma la faziosità non conosce limiti, infatti, per dovere di cronaca e giustizia, l'estremo difensore laziale avrebbe anche dovuto mimare le mosse dei suoi compagni del reparto arreato, mosse riassumibili in un fortissimo abbraccio col quale han stretto due juventini, impossibilitati sia a muoversi che ad alzarsi..

21/01/13

Wesley prende e se ne va


7,5 milioni e via, Wesley Sneijder se ne vola bello felice, sì sembra davvero felice, in Turchia per giocare con il Galatasaray, squadra famosa per aver prodotto il bomber Hakan Sukur (wow..!).

Diceva che non voleva essere considerato un pacco da spedire lontano, che voleva rimanere fino a giugno per scegliersi con calma una sistemazione degna del suo nome, però l'Inter non voleva più dargli tutti quei milioni, voleva e vuole, doveva e deve risparmiare e soprattutto non poteva aspettare che si svalutasse ancora di più non giocando o giochicchiando malino.
Di sicuro l'estate passata ci avrebbero guadagnato maggiormente entrambi, quando si fecero vive 2-3 big della Premier League, comunque contenti loro contenti tutti.

QUI tutte le foto del suo arrivo a Istanbul in mezzo ad una folla oceanica con la bella Yolanthe!

20/01/13

Pronostici partite 19-20 gennaio 2013

E dopo aver vinto 50 euro poco tempo fa, ora è tempo di 80 euro!
(bilancio 2013: +€26.66)

PRONOSTICI PARTITE DOMENICA 20 GENNAIO 2013

SERIE A, 21^ giornata:
Fiorentina (5) - Napoli (3) 1-1
Goal Goal 1.61 - Over 2.5 1.72
Milan (7) - Bologna (14) 2-1
1 1.40
Genoa (18) - Catania (10) 0-2
Over 2.5 1.90
Roma (6) - Inter (4) 1-1
Goal Goal 1.36 - Over 2.5 1.40 - Over 3.5 2.10
Brutto periodo per la Roma, nel quale però ha perso sempre e solo fuori casa, mentre in casa ha battuto per 4 a 2 sia il Milan che la Fiorentina. Le big provano ad attaccare la squadra zemaniano priva di un sistema difensivo serio, per cui gol a grappoli. La storia parla di una media di 3 gol a partita!

Indovinate 3 su 4 (75%)!

PREMIER LEAGUE, 23^ giornata:
Chelsea (3) - Arsenal (6) 2-1 Goal Goal 1.53
Tottenham Hotspur (4) - Manchester United (1) 1-1 Goal Goal 1.50 2 su 2!

Indovinate 2 su 2 (100%)

La mia schedina: Fiorentina Goal Goal
Milan - Bologna 1
Roma - Inter Goal Goal
Chelsea - Arsenal Goal Goal
Tottenham - Manchester United Goal Goal
Spesa: €6
Possibile vincita: €80.16

Calcio inglese, il migliore anche in Tv!


Sono sconvolto!

No, non ho visto un fallo brutale e per di più gratuito, bensì una piacevole trasmissione calcistica inglese che confrontata con quelle italiane tutto chiacchericcio, mi ha fatto notare quanto siamo stupidi, ma già lo sapevo, e per nulla eleganti e soprattutto utili (verso i tifosi e gli appassionati in genere, che seguono le partite dai canali gratuiti).

Infatti, MATCH OF THE DAY della BBC, questo il nome del programma (abbreviato in MOTD), dura un'ora e 20 minuti circa (per lo meno ieri, sabato 19 gennaio 2013, con le tante gare a disposizione), ma non si parla a ripetizione, come accade da noi, delle solite poche squadre più forti e dei battibecchi fra campioni o supposti tali, allenatori, presidenti, giornalisti e tifosi (ora ci sono pure i commentatori-tifosi, ennesima becera trovata italiota per raggranellare qualche soldo in più rendendo ancora più volgare la gente già ignorante, volgare, maleducata e cafona di suo.. poi ci si chiede perché il fenomeno degli ultràs, sempre più scalmati, non sia stato ancora debellato, beh, se i ragazzini crescono con questo becerume di che ci si stupisce?).
No, niente di tutto ciò, infatti vengono mostrati dei riassunti della durata di 10 minuti circa per ogni partita della Premier League, arricchitti, al termine di ognuno, da una desamina tecnico-tattica che, come avrete già capito, non è incentrata solo sulle big, ma su tutte le squadre!
Ah, il presentatore è il grande Gary Lineker ed è affiancato da Alan Shearer, entrambi molto pacati.
Niente presentat-ori/rici che urlano, niente ballerine, niente pagliacci, niente tifosi che fischiano, niente giornalisti faziosi, niente Juve-Inter-Milan, niente delle nostre pagliacciate, ma semplicemente tutto il calcio inglese!

Ogni partita e dunque ogni squadra e ogni tifoso, riceve rispetto. In Italia riceve solo poco spazio e tanta immondizia. 

19/01/13

La favola di Paul Pogba


Paul Pogba, spilungone di centrocampo arrivato a Torino la scorsa estate, si è subito attirato le simpatie di tutti, anche perché ha fin da subito mostrato la propria eccellente tecnica, oltre ad una grinta che troppo spesso manca ai giovani d'oggi e anche a tante acclamate star.
Le sue qualità? Il controllo di palla da brasiliano, il passaggio anch'esso da brasiliano, il tiro da inglese e la marcatura da italiano, che volete di più? Sa usare le sue lunghe leve come fossero degli arpioni.. sembra anzi un polpo, il famoso polpo Paul dei Mondiali 2010 :)


Questo ragazzo francese con origini africane (Guinea) l'anno scorso fece il suo debutto in Premier League col Manchester United, ma alla fine scese in campo soltanto tre volte, quel tanto che bastò agli osservatori juventini per segnarsi questo simpatico nome sul loro taccuino, per poi andarlo ad ammirare durante le partite effettuate nel campionato riserve con lo United U21.


Sappiamo tutti bene come andarono poi le cose: non firmando alcun contratto da professionista coi Red Devils, poté firmare tranquillamente, o quasi, per la Juve. Quasi perché ad Alex Ferguson questo cambio di casacca non andò giù, a tal punto che la Juventus per non avere un importante nemico all'estero (bastano già quelli interni!) fu, diciamo, costretta ad inviare agli inglesi la "modica" cifra di 500 mila euro (ma c'è chi parla di 1 milione) per ringraziarli della formazione di questo campioncino (ormai a tutti gli effetti un campione), cifra che però non compare negli elenchi dei trasferimenti.
Il fatto è che Ferguson si comportò nella stessa maniera quando prese il centrocampista dal Le Havre..

Molti magari pensavano che avrebbe giocato un anno con la formazione Primavera, invece Conte e tutto lo staff hanno subito capito di che pasta era/è fatto questo francesino ed è stato subito inserito nella prima squadra. Pogba questa sera ha segnato una strepitosa doppietta con due tiri da urlo da fuori area, specialmente il primo col pallone che sale, sale.. fino a sfiorare la traversa vicino all'angolino opposto, per poi insaccarsi come meglio non poteva! I gol in Serie A sono già 4 in sole 12 presenze!

Il ritorno di Owen!

Magica Premier League!

Oggi si sono disputate diverse partite del massimo campionato inglese e ci sono diverse cose da sottolineare:

i 5 gol del Liverpool contro il Norwich ad Anfield, ma non è un risulto strano per i Reds, visto che di risultati clamorosi (o in fatti di gol o proprio in fatto di vittorie) sono abituati a farne da quelle parti, infatti a maggio sconfissero 4 a 1 il Chelsea, ad aprile 3 a 0 l'Everton, nell'aprile 2011 5 a 0 il il Birmingham e 3 a 0 il Man City, mentre ai primi di marzo 2011 3 a 1 il Man City.
Ovviamente ha segnato anche il sempiterno capitan Gerrard!

L'avete letto nel titolo: Michael Owen è tornato al gol, che nelle gambe aveva solo 57 minuti spalmati su 4 partite. Possiamo dunque dire che ha fatto un gol in poco più di una partita, proprio come ai bei tempi. Per chi non lo sapesse, dalla scorsa estate gioca nello Stoke City.
Non è stato un gol come gli altri, infatti arriva dopo 18 mesi a secco e come se non bastasse è il suo 150° gol in Premier League che lo fa entrare nell'Olimpo dei grandi cannonieri inglesi assieme a gente come Alan Shearer, Thierry Henry, Wayne Rooney, Les Ferdinand e pochi altri!

Se è tornato al gol una vecchia conoscenza, è andato in rete anche un nuovo arrivo, sto parlando di Loic Remy appena acquistato dal QPR che ha scucito poco più di 11 milioni all'Olympique Marsiglia dove quest'anno, a differenza del recente passato, non è riuscito a sfondare.

Primo gol anche per il giovanissimo attaccante cileno del Wigan (in prestito dal Man Utd) Angelo Henriquez, classe 1994!

Il Newcastle non ne vuole sapere di risalire la classifica, infatti dopo un illusorio gol contro il Reading, ecco la doppietta dello scatenato Le Fondre. Lui sì che sale, in questo caso la classifica dei marcatori, coi suoi 8 gol.

E domani due BIG MATCH: Chelsea - Arsenal (ore 14:30) e Tottenham  - Manchester United (ore 17:00).

Thauvin, Schlupp e Imbula. Occhi puntati sui giovani!

Il campionato francese, la Ligue 1, sforna da sempre ottimi elementi di classe o di contenimento (ma sempre con classe, pensiamo a Vieira, Deschamps, Desailly, Blanc..) e prima che questi raggiungono l'apice vengono comprati dai grandi club inglesi, italiani o tedeschi.

In questi giorni sono due i nomi "bollenti" presenti sulla lista dei preferiti dei manager di Arsenal e Newcastle United: Florian Thauvin e Gilbert Imbula.


Il primo è un centrocampista offensivo, nato nel 1993 (compirà 20 anni fra 7 giorni), che gioca nel Bastia ed è seguito da Lille, Newcastle United e Arsenal. Aggiornamento di fine gennaio: il calciatore del Bastia è stato acquistato per 3 milioni e mezzo dal Lille, ma giocherà in Corsica fino al termine della stagione in prestito.


Il secondo è del 1992 e gioca nel Guingamp (Ligue 2) e, per colore, altezza e ruolo ricorda Vieira. Ovviamente non poteva non essere seguito da Arsène Wenger.

Fino alla scorsa estate la loro valutazione era bassa.. a giugno chissà!


E Jeffrey Schlupp?
E' un attaccante esterno di 20 anni, mancino, originario del Ghana ma con padre tedesco, cresciuto nel settore giovanile del Leicester City (Championship). In Premier League non c'è solo l'Arsenal ad essere famoso per il saper scovare interessanti giovani, ma anche il Manchester United, club per il quale, infatti, sta effettuando in questi giorni un provino. Se convincerà Sir Alex, verrà subito tesserato!

Video:

18/01/13

Mistero Gianello

L'avvocato difensore di Gianello, l'ex portiere del Napoli, implicato in un caso di combine risalente alla primavera del 2010, è riuscito a spuntarla: il Napoli riavrà i 2 punti (e ci sta), ma riavrà anche P. Cannavaro e Grava, i due difensori nominato dal loro ex portiere.

Come ha fatto? Ha menzionato non l'illecito sportivo, ma la slealtà sportiva da parte del solo ex portiere reo confesso. Gli altri due, che secondo Gianello sapevano (perché lui avrebbe parlato loro dei soldi da incassare accettando di perdere) e che sebbene dissero di no non denunciarono l'accaduto,  sono stati ritenuti completamente estranei.

Ma come? Prima la Giustizia squalifica per mesi Antonio Conte per lo stesso indimostrato motivo, e ora dopo pochi giorni prima squalificano dei giocatori e poi li fanno ritornare in campo?

Kakà se pò fà :)

ULTIM'ORA, ULTIM'ORA, CLAMOROSO:

Galliani si dice interessato a Kakà, tutto il Milan è innamorato ancora adesso di lui.
L'unico problema è come ben sappiamo l'ingaggio, ma non è finita qui, perché difficilmente il Real Madrid lo lascerà partire in prestito gratuito. Per risolvere la questione, Galliani, appena eletto vice-presidente della Lega Serie A (ma la storia vecchia di 20 anni dei 10 miliardi in nero dati al Torino per Lentini non lo dovrebbe portare alla radiazione? W l'Italia!), martedì volerà a Madrid..
Intanto in via Turati è stato avvistato dagli "agenti segreti" di Sky Raiola e quindi viene facile l'abbinamento Milan ---> Balotelli..

15/01/13

Toto big allenatori

Sembra fatta per Guardiola al Bayern Monaco (e chi l'avrebbe mai detto, in effetti, pur essendo una grande e ricca piazza, nessuno l'ha mai menzionata!) e, giusto per non farsi rubare la scena dal grande nemico, oggi salta fuori Mourinho parla di un suo possibile ritorno in Inghilterra!

14/01/13

Balo is not a bad boy! Di Canio, Falcao, Nené, Neto e Vidal


Ricordate quando giocavate da ragazzi nei campetti di periferia e l'allenatore ad inizio stagione redarguiva i più esagitati intimandogli di comportarsi bene, altrimenti non avrebbero giocato, ma che poi alla fin-fine avevano sempre "carta bianca" perché tanto avevo il posto da titolari assicurato? Ecco..


Paolo Di Canio riesce sempre a far parlare di lui nel bene (quando ad esempio fermò l'azione che lo avrebbe portato a segnare, perché il portiere avversario era a terra dolorante) e nel male (stendiamo un velo pietoso..). Questa volta ancora nel bene, infatti il tecnico dello Swindon Town si dice disposto, in nome delle future vittorie, a tirare fuori dalla saccoccia ben 30 mila euro per trattenere due giocatori in prestito e destinati a tornare presto nei loro team di appartenenza. Si tratta di Danny Hollands (centrocampista 27enne formatosi nel Chelsea) e di John Bostock (centrocampista offensivo di 20 anni di proprietà del Tottenham Hotspur).
Questa sua idea può provocora o no malumore all'interno della squadra? Forse gli altri giocatori penseranno che Paolino abbia dei favoriti per i quali è disposto a tutto, mentre per gli altri no, oppure capiranno la situazione e la accetteranno sentendosi maggiormente spronati a vincere per raggiungere la Championship?


E fu così che a poco più di 30 anni, complice l'arrivo di Ibra che lo ha relegato fisso in panchina, il buon Nené trova la scusa dello.. stipendio (stipendio???) qatariota (avete capito bene, volta in Qatar!) per fingere un'allegria inusitata e dire addio al calcio che conta. Non fosse per il cosidetto stipendio, lo inviteremo volentieri a jugare con Edmundo e Cantona in spiaggia da pensionato baby!
L'occasione unica potrebbe essere quella di giocare, ad esempio, nel Theater of dreams dello United, non all'interno di uno Stato dittatoriale. Ma si sa, i soldi danno alla testa, mica la ragione.


"Parole.. parole, parole.." Prima si parla di un probabile approdo in Inghilterra, poi di un possibile arrivo in Italia, complice la presenza di una squadra per cui Falcao farebbe più o meno il tifo (ma non l'ha nominata). E non scordiamo le parole del padre a proposito del Real.. La telenovela dell'estate 2013 è pronta e sta per esservi servita!


Oggi il giovane portiere portoghese, che ha recentemente scalzato il più esperto Emiliano Viviano dalla porta della Viola, ha subito tre gol: Di Natale l'ha prima spiazzato nel calcio di rigore, poi l'ha trafitto in azione anche se qui ha poche colpe, ma nel terzo gol dei bianconeri, a firma di Muriel, ha compiuto una vera e propria "papera", per cui, come ha appena detto Montella, "ora Neto e Viviano stanno in parità".


Vidal in chiaroscuro: se in fase difensiva sta tornando in forma, in fase offensiva sbaglia ancora tanto. Insufficenza piena.