Gioca e Vinci con Betfair

25/12/17

Carlos Vela vola nella MLS

L'esterno messicano Carlos Vela, 28 anni, lascia l'Europa dopo quasi 12 anni per approdare alla MLS staunitense. Venne acquistato nel gennaio del 2006 dall'Arsenal di Wenger che spese 3 milioni di Euro.

Ora, è stato appena acquistato per 5 milioni di Euro dal nuovo club denominato Los Angeles FC. 

Negli ultimi tempi si era sentito parlare poco di lui, infatti il suo rendimento sotto porta è notevolmente calato da 3 anni a questa.

Se tra il 2011 e il 2014 totalizzò 42 gol e 30 assist nella Liga spagnola, dal 2014 ad oggi (dicembre 2017) il conteggio si ferma a 24 gol (1 solo nel 2017/2018!) e 13 assist.

Peccato!

Nuovo difensore per il Benevento

Il Benevento deve salvarsi e per farlo deve assolutamente crederci.

Oltre alla convinzione e al lavoro durante i giorni di allenamento, ci vanno anche i giusti rinforzi.

La squadra campana si è appena rafforzata (?) acquistando per 2 milioni di Euro il difensore francese di 24 anni, Jean-Claude Billong.

Chi è?

Non lo so, pur seguendo il calcio internazionale non l'ho mai sentito nominare prima di oggi.

Il suo valore, secondo il mitico sito Transfermarkt, è di 400 mila Euro.

C'è un po' di disparità tra questo e il prezzo pagato, non trovate?

Questo giocatore "vanta" 24 prsenze nel Rudar e 20 col Maribor, di cui 4 in Champions League.
Sicuramente sarà stato notato in qualche serata di coppa.

23/12/17

Orrore Milan

Al Milan nessuna cura allieva i sintomi della disfatta.

Via Montella dentro Gattuso e cos'è cambiato? Niente. I rossoneri continuano a fare figure meschine e oggi le hanno prese senza se e senza ma dall'Atalanta, nonostante i bergamaschi siano tornati in Europa dopo 25 anni. Uno, dunque, potrebbe pensare che siano un attimo stanchi per via di questo nuovo impegno. E invece no, hanno giocato veramente bene.

Nel Milan si sono fatti notare Donnarumma chiamato per l'occasione Paperumma (si è fatto sfuggire anche il pallone entrato in rete di un'azione per sua fortuna, Bonucci e Montolivo principi dei passaggi sbagliati, Rodriguez che pareva un vecchio ingobbito, Calhanoglu che entra e per farsi notare va a sbattere sbadatamente contro l'arbitro e subito contro un avversario, per non parlare della sua percentuale relativa ai passaggi riusciti: 57%! Voti bassi anche per Kessie, Borini e Kalinic.

Juventus - Roma 1-0, la fiera degli errori e di un mancato pareggio

Juventus - Roma è finita 1-0 dopo ben 5 minuti di recupero che ci stavano tutti per via dei cambi e di alcuni lievi infortuni.

Il risultato forse non è sincero, poiché i bianconeri hanno avuto almeno 2 grandissime amnesie difensive nel secondo tempo. Prima quando i due centrali si sono completamente fermati, lasciando spazio a Florenzi che stava per fare gol con un bel pallonetto. Dopo quando sulla trequarti hanno lasciato ancora una volta scivolare via il pallone agguantato da Schick che, però, si è fatto ipnotizzare da Szczesny.

A parte questi due episodi, la Roma ha sì subito parecchio, ma ha anche totalizzato un buon numero di azioni offensive.
Mentre nell'attacco juventino, non ho visto bene Higuain che ha tirato altissimo in 2 occasioni, con una di queste veramente clamorosa: Khedira gli serve un pallone d'oro su un piatto d'argento davanti ad Alisson e lui che fa? La tocca alta e neanche sfiora la traversa!

Insomma, la fiera degli errori!

05/12/17

AGGUATO dei greci ai tifosi bianconeri ad Atene: la UEFA e lo Stato greco dormono?

Allucinante quello che è successo oggi pomeriggio ad Atene!

I tifosi bianconeri, composti in gran parte da persone normali, dunque non da ultras,sono stati aggrediti dagli ultras dell'Olympiakos al loro arrivo nella capitale greca, nella metropolitana!

Totalmente folle non aver previsto la scorta della polizia per i tifosi della squadra ospite.
In Italia è una consuetudine anche nelle gare nazionali e in quelle europee dovrebbe essere la prassi.

Spero che la UEFA, la federazione calcistica greca, lo Stato greco, ecc., vengano non solo multati ma processati per violenza dei diritti umani basilari!

04/12/17

Stagione da incubo per DYBALA in CHAMPIONS

L'ottimamente retribuito Paulo Dybala, a fronte dei 7.5 milioni di €uro che prende dalla Juventus, non è riuscito a fare granché in questo inizio di Champions League.

I suoi dati principali sono i seguenti:

0 GOL

0 ASSIST

Un'azienda normale lo avrebbe già licenziato!

03/12/17

Oggi nacque il Torino!

Per caso, girovagando su Wikipedia, ho scoperto che il 3 dicembre 1906 nacque il Torino!

La cosa divertente, che già sapevo ma che molti di voi magari ignoreranno, è che nacque da una costola, diciamo così, della Juventus. Infatti un gruppetto di dissidenti bianconeri volle andarsene per unirsi alla Torinese e dar vita appunto al Torino!

Primo del Torino FC, ci furono club quali il Torino FCC (il club più antico d'Italia, anche se si parla solo del Genoa per via della presenza dei documenti ufficiali che nel caso del Torino FCC, evidentemente sono scomparsi in epoca remota), il Nobili Torino (si fuse poi col club di cui prima), l'Internazionale Torino (fondato da Kilpin, ovvero il futuro fondatore del Milan!) e la Torinese che assorbendo giocatori dalla Juventus, fece nascere appunto il Toro!

La seconda cosa buffa, fu che nel 1944 il Toro si chiamava Torino Fiat! Sul petto, infatti, i giocatori mostravano il logo dell'industria degli Agnelli al posto dello scudetto conquistato poco tempo prima. E qui giocò il mitico Piola, lasciando dopo 9 anni la Lazio a causa della guerra. Dopo, nel 1945, passò alla Juventus! Chissà quante polemiche e quanti insulti (o forse no?). Pensate che Piola pur giocando su campi disastrati e con scarpette non certo morbide come quelle attuali, si ritirò a quasi 41 anni, lasciando il Novara dopo 7 campionati, di cui 6 in A. Anche se c'è da ammettere che nell'ultimo anno giocò solo 9 partite segnando 5 gol.

29/11/17

In quale club sono cresciuti i calciatori della Serie A 2017/2018

Vediamo in quali squadre italiane sono cresciuti i calciatori che militano in club della Serie A 2017/2018
Fatevi due calcoli per capire quante possibilità avrete voi o i vostri figli/nipoti di calcare i campi del massimo campionato italiano.

JUVENTUS: 9 (3)
Gianluigi Buffon - Parma
Carlo Pinsoglio (0 pres. in A) - Juventus
Daniele Rugani - Empoli, Juventus
Giorgio Chiellini - Livorno
Andrea Barzagli - Firenze Rondinella
Mattia De Sciglio - Milan
Claudio Marchisio - Juventus
Stefano Sturaro - Genoa
Federico Bernardeschi - Fiorentina

NAPOLI: 7 (2)
Luigi Sepe - Napoli
Lorenzo Tonelli - Empoli
Elseid Hysaj - Empoli
Christian Maggio - Vicenza
Jorginho - Hellas Verona
Emanuele Giaccherini - Cesena
Lorenzo Insigne - Napoli

ROMA: 4 (3)
Daniele De Rossi - Roma
Alessandro Florenzi - Roma
Lorenzo Pellegrini - Roma
Stephan El Shaarawy - Genoa

INTER: 12 (5)
Daniele Padelli - Como
Tommaso Berni - Inter
Andrea Ranocchia - Arezzo
Zinho Vanheusden (0 pres. in A) - Inter
Davide Santon - Inter
Danilo D'Ambrosio - Salernitana, Fiorentina
Roberto Gagliardini - Atalanta
Assane Gnoukouri - Marano, AltoVicentino, Inter
Eder - Criciuma, Empoli
Antonio Candreva - Lodigiani, Ternana
Mauro Icardi - Barcellona, Sampdoria
Andrea Pinamonti - Chievo Verona, Inter

MILAN: 16 (9)
Gianluigi Donnarumma - Club Napoli Castellammare di Stabia, Milan
Antonio Donnarumma - Juve Stabia, Milan
Marco Storari - Ladispoli, Perugia
Leonardo Bonucci - Viterbese, Inter
Alessio Romagnoli - Roma
Matteo Gabbia (0 pres. in A) - Milan
Luca Antonelli - Monza, Milan
Andrea Conti - Atalanta
Ignazio Abate - Milan
Davide Calabria - Milan
Manuel Locatelli - Atalanta, Milan
Riccardo Montolivo - Atalanta
Giacomo Bonaventura - Atalanta
Niccolò Zanellato (0 pres. in A) - Milan
Fabio Borini - Bologna, Chelsea
Patrick Cutrone - Milan

LAZIO: 8 (4)
Federico Marchetti - Torino
Guido Guerrieri (0 pres. in A) - Lazio
Davide Di Gennaro - Milan
Marco Parolo - Como
Alessandro Murgia - Lazio
Luca Crecco - Lazio
Ciro Immobile - Sorrento, Juventus
Simone Palombi - Lazio

FIORENTINA: 9 (3)
Marco Sportiello - Atalanta
Michele Cerofolini (0 pres. in A) - Fiorentina
Davide Astori - Pontisola, Milan
Cristiano Biraghi - Inter, Pro Sesto
Marco Benassi - Modena, Inter
Riccardo Saponara - Ravenna, Empoli
Federico Chiesa - Fiorentina
Simone Lo Faso - Palermo, Siena
Khouma Babacar - Pescara, Fiorentina

ATALANTA: 12 (2)
Pierluigi Gollini - SPAL, Fiorentina, Manchester United
Francesco Rossi (0 pres. in A) - Atalanta
Mattia Caldara - Atalanta
Andrea Masiello - Lucchese, Juventus
Alessandro Bastoni - Atalanta
Gianluca Mancini - Fiorentina
Filippo Melegoni - Atalanta
Bryan Cristante - Milan
Leonardo Spinazzola - Siena, Juventus
Riccardo Orsolini - Ascoli
Andrea Petagna - Milan
Luca Vido - Treviso, Padova, Milan

TORINO: 13 (4)
Salvatore Sirigu - Venezia, Palermo
Kevin Bonifazi (0 pres. in A) - Siena, Torino
Emiliano Moretti - Lodigiani
Antonio Barreca - Torino
Cristian Molinaro - Salernitana
Lorenzo De Silvestri - Lazio
Mirko Valdifiori - Cesena
Daniele Baselli - Atalanta
Iago Falque - Barcellona, Juventus
Simone Edera - Torino
Andrea Belotti - AlbinoLeffe
Umar Sadiq - Spezia
Manuel De Luca (0 pres. in A) - Sudtirol, Inter, Torino

SAMPDORIA: 11 (2)
Emiliano Viviano - Fiorentina, Brescia
Cristian Puggioni - Sampdoria
Andrea Tozzo - Hellas Verona, Fiorentina, Sampdoria
Gianmarco Ferrari - Crociati Noceto
Vasco Regini - Cesena
Nicola Murru - Cagliari
Jacopo Sala - AlbinoLeffe, Atalanta, Chelsea
Valerio Verre - Roma
Leonardo Capezzi - Sangiovannese, Fiorentina
Gianluca Caprari - Roma
Fabio Quagliarella - Torino

SASSUOLO: 26 (4)
Andrea Consigli - Atalanta
Gianluca Pegolo - Hellas Verona
Leonardo Marson - Milan, Palermo
Francesco Acerbi - Pavia
Edoardo Goldaniga - Pizzighettone
Paolo Cannavaro - Napoli
Federico Peluso - Lazio
Cristian Dell'Orco - Parma
Pol Lirole - Espanyol, Juventus
Marcello Gazzola - Parma
Claud Adjapong - Sassuolo
Stefano Sensi - Cesena
Francesco Magnanelli - Gubbio
Alfred Duncan - Inter
Simone Missiroli - Reggina
Francesco Cassata - Empoli, Juventus
Luca Mazzitelli - Roma
Davide Frattesi - Lazio, Roma
Davide Biondini - Cesena
Antonino Ragusa - Treviso, Genoa
Nicholas Pierini - Parma, Empoli, Sassuolo
Domenico Berardi - Sassuolo
Matteo Politano - Roma
Diego Falcinelli - Pontevecchio, Inter
Alessandro Matri - Milan
Gianluca Scamacca - Roma, PSV Eindhoven, Sassuolo

GENOA: 13 (4)
Mattia Perin - Pistoiese, Genoa
Eugenio Lamanna - Como, Genoa
Lukas Zima - Slavia Praga, Genoa
Armando Izzo - Napoli
Luca Rossettini - Padova
Davide Biraschi - Pomezia, Grosseto
Aleandro Rosi - Lazio, Roma
Andrea Bertolacci - Roma
Luca Rigoni - Vicenza
Raffaele Palladino - Benevento, Juventus
Federico Ricci - Roma
Gianluca Lapadula - Juventus, Treviso
Pietro Pellegri - Genoa

UDINESE: 7 (3)
Simone Scuffet - Udinese
Davide Borsellini - Paganese, Udinese
Gabriele Angella - Empoli
Giuseppe Pezzella - Monteruscello, Palermo
Simone Pontisso - Udinese
Ryder Matos - Clube Vitoria, Fiorentina
Kevin Lasagna - Governolo

BOLOGNA: 12 (2)
Antonio Mirante - Juventus
Antonio Santurro - Nuova Bagnolese, Parma
Federico Ravaglia - Bologna
Domenico Maietta - Juventus
Adam Masina - Bologna
Ibrahima Mbaye - Inter
Lorenzo Crisetig - Inter
Andrea Poli - Treviso
Simone Verdi - Milan
Federico Di Francesco - Pescara, Parma
Mattia Destro - Inter
Bruno Petkovic - Catania

CAGLIARI: 19 (4)
Alessio Cragno - Brescia
Luca Crosta - Milan, Cagliari
Marco Andreolli - Padova, Inter
Filippo Romagna - Rimini, Juventus
Luca Ceppitelli - Perugia
Fabio Pisacane - Genoa
Marco Capuano - Pescara, Renato Curi, Torino
Sienna Miangue - Beerschot, Inter
Luca Cigarini - Parma
Nicolò Barella - Cagliari
Paolo Faragò - Novara
Daniele Dessena - Parma
Alessandro Deiola - Cagliari
Simone Padoin - Atalanta
Andrea Cossu - Olbia, Hellas Verona
Leonardo Pavoletti - Sassuolo, Armando Picchi
Marco Sau - Cagliari
Federico Melchiorri - Tolentino, Riccione
Niccolò Giannetti - Siena, Juventus

CHIEVO VERONA: 17 (4)
Stefano Sorrentino - Lazio
Andrea Seculin - Gradisca, Sudtirol, Fiorentina
Alessandro Confente - Sambonifacese, Chievo Verona
Mattia Bani - Fortis Juventus, Genoa
Dario Dainelli - Empoli
Alessandro Gamberini - Bologna
Massimo Gobbi - Milan, Pro Sesto
Fabrizio Cacciatore - Sampdoria
Nicola Rigoni - Vicenza
Fabio Depaoli - Chievo Verona
Luca Garritano - Inter
Massimiliano Gatto - Reggina, Chievo Verona
Emanuel Vignato - Chievo Verona
Manuel Pucciarelli - Empoli
Riccardo Meggiorini - Inter
Roberto Inglese - Pescara
Sergio Pellissier - Torino

BENEVENTO: 21
Alberto Brignoli - Sarnico, Grumellese, Montichiari
Riccardo Piscitelli - Milan
Andrea Costa - Reggiana
Luca Antei - Roma
Fabio Lucioni - Ternana
Gianluca Di Chiara - Reggiana, Palermo
Gaetano Letizia - Pianura, Aversa
Lorenzo Venuti - Fiorentina
Danilo Cataldi - Lazio
Ramah Chibsah - Bechem United, Sassuolo, Juventus
Nicolas Viola - Reggina
Lorenzo Del Pinto - Val di Sangro, Pescara
Fabrizio Melara - Lazio
Achraf Lazaar - Varese
Marco D'Alessandro - Roma
Amato Ciciretti - Roma
Vittorio Parigini - Torino
Cristiano Lombardi - Lazio
Massimo Coda - Cavese
George Puscas - Liberty Oradea, Bihor Oradea, Inter
Pietro Iemmello - Fiorentina

HELLAS VERONA: 19 (3)
Marco Silvestri - Modena
Ferdinando Coppola - Napoli
Alex Ferrari - Bologna
Matteo Bianchetti - Corsico, Inter, Varese
Antonio Caracciolo - Inter, Pavia, Bari
Nicolò Cherubin - Cittadella
Gian Filippo Felicioli - Milan
Michelangelo Albertazzi - Bologna, Milan
Daniel Bessa - Inter
Marco Fossati - Milan, Inter
Mattia Valoti - AlbinoLeffe
Mattia Zaccagni - Bellaria Igea Marina, Hellas Verona
Simone Calvano - Atalanta, Milan
Simon Laner - Hellas Verona
Alessio Cerci - Roma
Daniele Verde - Roma
Enrico Bearzotti - Pordenone, Hellas Verona
Moise Kean - Torino, Juventus
Giampaolo Pazzini - Montecatini, Atalanta

SPAL: 23
Alex Meret - Udinese
Alfred Gomis - Torino
Gabriele Marchegiani - Roma
Giacomo Poluzzi - Crevalcore
Francesco Vicari - Taranto, Novara
Michele Cremonesi - Cremonese
Fabio Della Giovanna - Inter
Federico Mattiello - Juventus
Federico Viviani - Roma
Alberto Grassi - Atalanta
Luca Rizzo - Sampdoria
Pasquale Schiattarella - Torino
Luca Mora - Castellarano
Mattia Vitale - Bologna, Juventus
Alessandro Bellemo - Padova
Eros Schiavon - Padova
Manuel Lazzari - Montecchio
Filippo Costa - Chievo Verona
Alberto Paloschi - Milan
Federico Bonazzoli - Inter
Mirco Antenucci - Giulianova
Marco Borriello - Milan, Treviso
Sergio Floccari - Catanzaro

CROTONE: 15 (3)
Alex Cordaz - Inter
Marco Festa - Castellana
Aniello Viscovo - Crotone
Federico Ceccherini - Livorno
Giuseppe Cuomo - Crotone
Bruno Martella - Pescara, Sampdoria
Mario Sampirisi - Milan, Genoa
Rolando Mandragora - Mariano Keller, Genoa
Andrea Barberis - Varese, Palermo
Davide Faraoni - Lazio, Inter
Giovanni Crociata - Milan
Andrea Nalini - Villafranca, Virtus Verona
Giuseppe Borello - Catanzarese, Crotone
Marcello Trotta - Napoli, Manchester City, Fulham
Marco Tumminello - Trapani, Palermo, Roma

Questi sono i nomi e i numeri dei giocatori, italiani ma non solo, cresciuti totalmente o in parte nei settori giovanili dei club italiani di qualsiasi divisione.

Tramite questo elenco potete vedere quante scarse siano le possibilità per un giovane calciatore medio, di calcare i campi della Serie A, considerando che questo elenco comprende ovviamente giocatori che vanno dai 17 anni ai 38 circa.

Sono tra l'altro pochissimi i calciatori usciti dai top club che militano in questi. Ad esempio nella Juventus ne troviamo solo 3, uno del 1986, uno del 1990, e uno del 1994 (il secondo è il terzo portiere Pinsoglio che probabilmente non vedrà mai il campo e che non ha mai debuttato in Serie A!).
Il caso Juventus è emblematico di questo discorso, di questo problema per i giovani. Scorrendo questa lista, noterete come alcuni calciatori furono costretti, per giocare, a migrare dal Nord al Sud o viceversa. Quanti sono disporsi a compiere questo sacrificio da minorenni?

Cambiando squadra, ecco che nella rosa della Roma troviamo soltanto 4 calciatori nati e cresciuti in Italia. Ovviamente la Roma ha buoni calciatori sparsi nel resto della Serie A, ancora di sua proprietà o meno, come Caprari, Verre, Mazzitelli, Politano, Scamacca, Bertolacci, Rosi, Ricci, Antei, D'Alessandro, Ciciretti, Cerci, Verde, Marchegiani. Sono 14, con gli altri 3 (De Rossi, Florenzi e Pellegrini) siamo a 17 su 256 giocatori che militano appunto nella massima serie italiana.

Questi 17 non sono certamente usciti nello stesso anno dal settore giovanile della Roma, per cui dei 20 o 25 giovani della Primavera che terminano il loro percorso giovanile, quanti avranno la possibilità di giocare in Serie A? Pochissimi! Uno per anno è già utopia!

Per cui, cari ragazzi, continuate a sognare ma state coi piedi per terra.

La rinascita del Leicester City

Oltre alla vittoria, mi piace evidenziare la pregevolezza dei gol delle Foxes.

Guardate il gol di Vardy in pallonetto al volo e il tiro a giro di Mahrez

CHAPEAU!

28/11/17

RETROCESSIONI NORVEGESI

No vabbè ragazzi ma stiamo scherzano o cosa???

Due tra le mie squadre norvegesi preferite, sono retrocesse nella loro Serie B, la cosidetta Adeccoligaen, in realtà 1.divisjon!

Di quali squadre sto parlando?
Dell'Aalesund, dove avevo iniziato una carriera giocatore su un vecchio FIFA con un calciatore creato da me recante il mio nome, cognome et aspetto, e soprattutto il Viking!
A vincere è stato ancora una volta il Rosenborg, mentre lo Stromsgodset, squadra che ha dato i "natali" a Odegaard, è fuori dall'Europa, sigh.

21/11/17

Under/Over 5^ giornata Champions League

In questa pagina inserisco i risultati più ovvi o assurdi della 5^ giornata della Champios League 2018.

Martedì 21 novembre 2017:

7 Over 1.5 su 8 partite
4 Over 2.5 su 8 partite

L'unico Under è avvenuto in Manchester City - Feyenoord 1-0, che sicuramente era poco probabile sulla carta.

Il Napoli batte 3-0 lo Shakhtar ma va in Over solo all'81' e in Over 2.5 due minuti più tardi.

Se avete puntato Over 1.5 nella partita dello Spartak Mosca siete stati fortunati, poiché è arrivato soltanto al 92'!

Il primo tempo tra Monaco e Lipsia, invece, si conclude con un incredibile Over 4.5!
Bisogna aspettare 4 minuti in più per ottenere lo stesso risultato in APOEL - Real Madrid.

Mercoledì 22 novembre 2017:

6 Over 1.5 su 8 partite
4 Over 2.5 su 8 partite

Clamorosi gli Under in Basilea-Manchester United e in Juventus-Barcellona. Alcuni parlano di possibile biscotto, infatti Messi è stato tenuto in panchina ed ambo le squadre non hanno fatto praticamente nulla per tentare di segnare. Alla faccia del calcio pulito, del fair-play, ecc.
Il risultato più roboante c'è stato in PSG-Celtic 7-1 (a segno anche Verratti) e poi in Qarabaq-Chelsea 0-4.

17/11/17

L'INGIUSTA CACCIATA DI VENTURA E L'ODIO FASCISTA-POPULISTA

Giampiero Ventura è stato licenziato dalla FIGC dopo la sconfitta contro la Svezia, la qual cosa significa una sola cosa: niente Mondiale 2018 per la nazionale italiana di calcio!

Dramma e lutto nazionale che ha scatenato l'irascibilità del popolino italiota e di molti addetti ai lavori tra cui l'ex centrocampista Tommasi dell'AIC.

Migliaia di persone, dunque, si sono ritrovate unite (in realtà ognuno di loro è praticamente da solo seduto nel salotto di casa propria o al tavolino di un bar) per condannare Ventura, definito il peggiore allenatore di sempre che deve assolutamente pagare andandosene via senza beccare l'ombra di un quattrino.

Ma come, proprio loro, proprio il popolino che parla sempre di diritti, di soldi che se ne vanno e che non entrano, di tasse e spese sempre maggiori, vuole mandare sul lastrico un onesto lavoratore come loro (ancor tutto da vedere se il popolino è un insieme di lavoratori onesti e indefessi).

Sicuramente Ventura, come tanti calciatori e allenatori, è un privilegiato e può benissimo "tirare a campare" anche in caso di licenziamento.

I problemi che io ravvedo, però, sono due:

1. Ventura firmò un contratto che non prevede certamente una sua possibile cacciata aggratis.

2. Ventura non è/era da cacciare a causa dell'eliminazione, ma al massimo già tempo addietro per il sistema di gioco, la tattica, il rapporto coi giocatori, il tipo di convocati, ecc.

Se vogliamo parlare del gioco e dei giocatori, allora mi può trovare d'accordo. Ad esempio che senso ha il 4-2-4 specialmente se lo rapportiamo ad Insigne, il giocatore italiano di maggior talento? Già di per sé questo modulo non mi entusiasma (troppi attaccanti che si calpestano i piedi e che si limitano a vicenda), figurarsi se poi serve per mettere ai lati estremi Insigne.

Penso dunque che il risultato finale di queste qualificazioni non debba influire, perché non è certo colpa di Ventura se i suoi giocatori prendono pari o non trovano lo specchio della porta e causano autoreti (si veda la gambetta insulsa di De Rossi, vero autore della sconfitta!) e se gli altri invece si barricano dietro "piazzando il bus"!

In realtà non dovrebbe essere licenziabile neanche per l'altro motivo menzionato prima, perché si poteva benissimo prevedere come avrebbe fatto giocare la squadra. Molti si lamentano della "buonauscita". Purtroppo per loro, questo è il minimo. Già il licenziamento non ha senso, figurarsi se ora un dipendente onesto deve andarsene senza i soldi che gli spettano!

Popolo rancoroso di odiatori pazzi e falliti.

13/11/17

MONDIALI 2018: ITALIA FUORI!

Per molti pare incredibile ma è così: la nazionale italia di calcio è fuori, non parteciperà al Mondiale 2018 che si disputerà in Russia! Dopo 59 anni (60 nel 2018), niente mondiali per gli Azzurri!

Incredibile perché per quasi tutti gli italiani, l'Italia è al centro del mondo, è la patria dei calciatori più forti del mondo (dopo il Brasile). Invece non è così, non è mai stato così.

L'Italia detiene 4 titoli mondiali ma 2 di questi risalgono agli anni 30, di cui uno disputato nell'Italia fascista! Di figuracce in giro per il mondo, nel corso degli anni, la nazionale di calcio italiana ne ha sempre fatte. Basti pensare agli ultimi 2 Mondiali dove ad allenare non c'era certo il super criticato Giampiero Ventura (che da par suo tiene fuori Insigne ed El Shaarawy..), bensì Marcello Lippi e Cesare Prandelli.

Vediamo come andarono le cose.

2010:
Italia eliminata nella fase a gironi. 2 punti, 0 vittorie e differenza reti di -1 gol! Clamoroso.
Pensate che in quel girone c'erano "squadroni" quali Paraguay, Slovacchia e Nuova Zelanda.

2014:
idem come 4 anni prima, con la differenza che almeno 1 partita venne vinta dagli Azzurri.
Si qualificarono Costa Rica e Uruguay. Fuori l'Inghilterra.

Per quanto riguarda i club, dal 2010 al 2017, soltanto l'Inter ha vinto una Champions League (in maniera alquanto criticabile), mentre per l'Europa League/Coppa Uefa, dobbiamo risalire al 1999 col Parma del delinquente Tanzi.

Insomma, l'Italia fa schifo non certo per colpa di Ventura.

09/11/17

CALCIATORI MANCANTI DA CREARE SU FIFA 18

FIFA 18 ha tantissimi giovani, ma alcuni minorenni non sono presenti, così come sono assenti diversi giocatori famosi che militano ad esempio nel campionato cinese.

Vediamo dunque quali sono i calciatori che dobbiamo assolutamente creare su FIFA 18!

SERIE A

GENOA

Giuseppe Rossi (ITA)
nato il 1 febbraio 1987
alto 174 cm peso 73 kg
seconda punta, piede destro
valore 4 mln

Pietro Pellegri (ITA)
nato il 17 marzo 2001
alto 196 cm peso 78 kg
punta, piede destro
valore 5 mln

Eddy Salcedo (ITA)
nato il 1° ottobre 2001
alto ? peso ?
attaccante esterno, piede destro
valore ?

SUPER LEAGUE CINESE

SHANGHAI SIPG FC

Oscar (BRA)
nato il 9 settembre 1991
alto 179 cm peso 67 kg
trequartista o ala, piede destro
valore 22 mln
scheda FIFA 17

Hulk (BRA)
nato il 25 luglio 1986
alto 180 cm peso 85 kg
attaccante esterno destro, piede sinistro
valore 20 mln
scheda FIFA 16

Elkeson (BRA)
nato il 13 luglio 1989
alto 180 cm peso 77 kg
punta, piede destro
valore 5.5 mln
scheda FIFA 13

Odil Akhmedov (UZB)
nato il 25 novembre 1987
alto 180 cm peso ?
mediano, piede destro
valore 5 mln
scheda FIFA 17

TIANJIN QUANJIAN

Anthony Modeste (FRA)
nato il 14 aprile 1988
alto 187 cm peso 84 kg
punta, piede destro
valore 20 mln
scheda FIFA 17

Axel Witsel (BEL)
nato il 12 gennaio 1989
alto 186 cm peso 73 kg
centrocampista centrale/mediano, piede destro
valore 15 mln
scheda FIFA 17

Alexandre Pato (BRA)
nato il 2 settembre 1989
alto 181 cm peso 81 kg
punta, piede destro
valore 6 mln
scheda FIFA 17

JIANGSU SUNING

Alex Teixeira (BRA)
nato il 6 gennaio 1990
alto 173 cm peso 70 kg
trequartista, piede entrambi
valore 17 mln
scheda FIFA 16

Ramires (BRA)
nato il 24 marzo 1987
alto 180 cm peso 73 kg
centrocampista centrale/mediano, piede destro
valore 12 mln
scheda FIFA 16

Benjamin Moukandjo (Camerun)
nato il 12 novembre 1988
alto 180 cm peso 74 kg
punta o attaccante esterno (destro/sinistro), piede destro
valore 6 mln
scheda FIFA 17

GUANGZHOU EVERGRANDE

Ricardo Goulart (BRA)
nato il 5 giugno 1991
alto 181 cm peso 80 kg
seconda punta o trequartista, piede destro
valore 13 mln
scheda FIFA 14

Alan (BRA)
nato il 10 luglio 1989
alto 183 cm peso 73 kg
attaccante esterno sinistro, piede destro
valore 6.5 mln
scheda FIFA 15

Jackson Martinez (COL)
nato il 3 ottobre 1986
alto 185 cm peso 78 kg
punta, piede entrambi
valore 5 mln
scheda FIFA 16

HEBEI CHINA FORTUNE

Gervinho (Costa d'Avorio)
nato il 27 maggio 1987
alto 179 cm peso 68 kg
ala sinistra/destra, piede destro
valore 10 mln
scheda FIFA 16

Stéphane Mbia (Camerun)
nato il 20 maggio 1986
alto 190 cm peso 87 kg
mediano, piede destro
valore 4.5 mln
scheda FIFA 16

Ezequiel Lavezzi (ARG)
nato il 3 maggio 1985
alto 173 cm peso 75 kg
ala sinistra o seconda punta, piede destro
valore 4.5 mln
scheda FIFA 16

SHANDONG LUNENG TAISHAN

Graziano Pellé (ITA)
nato il 15 luglio 1985
alto 194 cm peso 84 kg
punta, piede destro
valore 7 mln
scheda FIFA 16

Carlos Gilberto "GIL" (BRA)
nato il 12 giugno 1987
alto 192 cm peso
difensore, piede destro
valore 6.5 mln
scheda FIFA 14

Papiss Demba Cissé (Senegal)
nato il 3 giugno 1985
alto 183 cm peso 73 kg
punta, piede destro
valore 5 mln
scheda FIFA 16

Diego Tardelli (BRA)
nato il 10 maggio 1985
alto 179 cm peso 72 kg
ala sinistra o destra, piede destro
valore 3 mln
scheda FIFA 14

SHANGHAI GREENLAND SHENHUA

Fredy Guarin (COL)
nato il 30 giugno 1986
alto 183 cm peso 77 kg
centrocampista centrale, piede destro
valore 6.5 mln
scheda FIFA 16

Carlos Tevez (ARG)
nato il 5 febbraio 1984
alto 173 cm peso 75 kg
seconda punta, piede destro
valore 4.5 mln
scheda FIFA 16

Demba BA (Senegal)
nato il 25 maggio 1985
alto 189 cm peso 85 kg
punta, piede destro
valore 4.5 mln
scheda FIFA 17

Giovanni Moreno (COL)
nato il 1° luglio 1986
alto 190 cm peso 79 kg
trequartista, piede sinistro
vlaore 5 mln
scheda FIFA 14

Obafemi Martins (NIG)
nato il 28 ottobre 1984
alto 170 cm peso 70 kg
punta, piede entrambi
valore 2 mln
scheda FIFA 16

TIANJIN TEDA

John Obi Mikel (NIG)
nato il 22 aprile 1987
alto 188 cm peso 86 kg
mediano, piede destro
valore 6 mln
scheda FIFA 17

Nemanja Gudelj (SER)
nato il 16 novembre 1991
alto 187 cm peso 73 kg
centrocampista centrale
valore 5.8 mln
scheda FIFA 17

Frank Acheampong (GHA)
nato il 16 ottobre 1993
alto 168 cm peso 69 kg
ala sinistra, piede sinistro
valore 4.5 mln
scheda FIFA 17

BEIJING SINOBO GUOAN

Renato Augusto (BRA)
nato l'8 febbraio 1988
alto 186 cm peso 86 kg
centrocampista centrale, piede destro
valore 7.5 mln
scheda FIFA 14

Jonatan Soriano (SPA)
nato il 24 settembre 1985
alto 180 cm peso 72 kg
punta, piede destro
valore 4.8 mln
scheda FIFA 17

GUANGZHOU R&F

Eran Zahavi (ISR)
nato il 25 luglio 1987
alto 180 cm peso 80 kg
trequartista, piede entrambi
valore 7 mln
scheda FIFA 13

GUIZHOU HENGFENG ZHICHENG

Mario Suarez (SPA)
nato il 24 febbraio 1987
alto 188 cm peso 80 kg
mediano, piede destro
valore 6 mln
scheda FIFA 17

Tjaronn Chery (OLA)
nato il 4 giugno 1988
alto 170 cm peso 68 kg
trequartista o ala sinistra/destra, piede sinistro
valore 3.5 mln
scheda FIFA 17

Nikica Jelavic (CRO)
nato il 27 agosto 1985
alto 188 cm peso 88 kg
punta, piede entrambi
valore 2 mln
scheda FIFA 16

Rubén Castro (SPA)
nato il 27 giugno 1981
alto 174 cm peso 72 cm
punta, piede destro
valore 1 mln
scheda FIFA 17

CHANGCHUNG YATAI

Odion Ighalo (NIG)
nato il 16 giugno 1989
alto 188 cm peso 74 kg
punta, piede destro
valore 7 mln
scheda FIFA 17

06/11/17

CLASSIFICA ALLSVENSKAN e TIPPELIGAEN 2017

L'estate è la stagione dell'anno in cui i campionati scandinavi entrano nel vivo dell'azione. Complice una condizione climatica completamente particolare, in Nord Europa si inizia  a giocare ad aprile.

A me piace molto il calcio scandinavo per i colori di certe maglie, per i nomi esotici e per la possibilità di scovare qualche giovane talento che potrà risultare ghiotto per squadre olandesi, belghe, ecc.

In questa pagina puoi trovare classifiche, risultati, marcatori e tabelle del calciomercato del campionato svedese e del campionato norvegese 2017.



CLASSIFICA CAMPIONATO SVEDESE 2017
MALMO FF VINCITORE!!! 20° SCUDETTO!!!


64 Malmo 19-7-4 VINCITORE (qualificato secondo turno preliminare Champions League)
57 AIK Solna 16-9-5 (qualificato primo turno Europa League)
53 Djurgarden 15-8-7 (qualificato primo turno Europa League)
52 Hacken 14-10-6
50 Ostersund 13-11-6
48 Norrkoping 14-6-10
40 Sirius 11-7-12
39 Elfsborg 10-9-11
38 Hammarby 9-11-10
37 Goteborg 9-10-11
36 Orebro 10-6-14
32 Kalmar 9-5-16
31 GIF Sundsvall 7-10-13
30 Jonkoping 6-12-12 RETROCESSO
24 Halmstad 5-9-16 RETROCESSO
20 Eskilstuna 4-8-18 RETROCESSO

PROMOSSE DALLA SUPERETTAN:
Brommapojkarna
Dalkurd
Trelleborg


CLASSIFICA MARCATORI ALLSVENSKAN 2017:
14 gol: Magnus Eriksson, Djurgarden (5 rig.)
14 gol: Kalle Holmberg, Norrkoping (1 rig.)
10 gol: Jo Inge Berget, Malmo (2 rig.)
10 gol: Nahir Besara, Orebro (1 rig.)
10 gol: Issam Jebali, Elfsborg (2 rig.)
9 gol: Mohamed Buya Turay, Eskilstuna
9 gol: Paulinho Guerreiro, Hacken (2 rig.)
9 gol: Tobias Hysen, Goteborg
9 gol: Kennedy Igboananike, Orebro (1 rig.)
9 gol: Viktor Prodell, Elfsborg
9 gol: Nicolàs Stefanelli, AIK Solna
8 gol: Mikael Boman, Goteborg
8 gol: Pa Dibba, Hammarby
8 gol: Omar Eddahri, Eskilstuna (1 rig.)
8 gol: Gustav Engvall, Djurgarden
8 gol: Saman Ghoddos, Ostersund (1 rig.)
8 gol: Linus Hallenius, GIF Sundsvall
8 gol: Dzenis Kosica, Jonkoping
8 gol: Nasiru Mohammed, Hacken
8 gol: Kerim Mrabti, Djurgarden
8 gol: Bjorn Paulsen, Hammarby
8 gol: Erdal Rakip, Malmo
8 gol: Romarinho, Kalmar (4 rig.)

CLASSIFICA ASSISTMAN ALLSVENSKAN 2017:
11 assist: Simon Lundevall, Elfsborg
10 assist: Niclas Eliasson, Norrkoping
7 assist: Anders Christiansen, Malmo
7 assist: Tobias Hysen, Goteborg
7 assist: Issam Jebali, Elfsborg
7 assist: Kim Kallstrom, Djurgarden
7 assist:  Ken Sema, Ostersund

VALORE SQUADRE
I club con la rosa economicamente migliore sono:
Malmo (17,75 mln), AIK Solna (11,40 mln), Elfsborg (10,90 mln), Djurgarden (10,58 mln), Kalmar (10,58 mln)
I club con la rosa peggiore sono:
Halmstad (3,90 mln), Sirius (4,68 mln), Eskilstuna (4,93 mln) e Jonkoping (5,95 mln).

VALORI GIOCATORI
Ecco i calciatori col valore del cartellino più alto.
MALMO:
Lasse Nielsen, difensore del 1988, 1.6 mln
Oscar Lewicki, mediano del 1992, 1.6 mln
Anton Tinnerholm, terzino destro del 1991, 1.6 mln (in aumento)
Magnus Wolff Eikrem, centrocampitsa del 1990, 1.4 mln
Jo Inge Berget, attaccante del 1990, 1.4 mln
Anders Christensen, mediano del 1990, 1.4 mln (in aumento)
Rasmus Bengtsson, difensore del 1986, 1.25 mln
Markus Rosenberg, attaccante del 1982, 1 mln
Carlos Strandberg, attaccante del 1996, 1 mln
Franz Brorsson, difensore del 1996, 900 mila (in aumento)
Erdal Rakip, mediano del 1996, 800 mila (in aumento)
AIK SOLNA:
Nicolas Stefanelli, attaccante del 1994, 1.5 mln
Simon Thern, centrocampista del 1992, 1.2 mln
Chinedu Obasi, ala destra del 1986, 1 mln
Kristoffer Olsson, centrocampista del 1995, 900 mila (in aumento)
Per Karlsson, difensore del 1986, 800 mila (in aumento)
Daniel Sundgren, terzino destro del 1990, 750 mila (in aumento)
+
Oscar Linnér, portiere del 1997, 400 mila (in aumento)
DJURGARDEN:
Kim Kallstrom, mediano del 1982, 1.1 mln
Jonas Olsson, difensore del 1983, 1.1 mln
Gustav Engvall, attaccante del 1996, 1.1 mln
Kevin Walker, mediano del 1989, 900 mila
Magnus Eriksson, attaccante del 1990, 900 mila (in aumento)
+
Felix Beijmo, terzino destro del 1998, 300 mila
ELFSBORG:
Samuel Holmén, trequartista del 1984, 1 mln
Adam Lundqvist, terzino sinistro del 1994, 1 mln (in aumento)
Viktor Prodell, attaccante del 1988, 900 mila
Simon Lundevall, ala sinistra del 1988, 800 mila
Issam Jebali, attaccante del 1991, 800 mila (in aumento)
Per Frick, attaccante del 1992, 800 mila (in aumento)
Joakim Nilsson, difensore del 1994, 800 mila (in aumento)
+
Simon Olsson, mediano del 1997, 500 mila (in aumento)
KALMAR:
Viktor Elm, mediano del 1985, 1.3 mln
Rasmus Elm, mediano del 1988, 1 mln
Melker Hallberg, centrocampista del 1995, 800 mila (in aumento)
Romarinho, attaccante del 1985, 700 mila
HACKEN:
Nasiru Mohammed, ala destra del 1994, 800 mila
Mohammed Abubakari, mediano del 1986, 750 mila
Joel Andersson, terzino destro del 1996, 750 mila (in aumento)
+
Daleho Irandust, ala sinistra del 1998, 250 mila (in aumento)
GOTEBORG:
Emil Salomonsson, terzino destro del 1989, 1.5 mln
Soren Rieks, ala sinistra del 1987, 1.25 mln
Sebastian Eriksson, mediano del 1989, 1.2 mln
Thomas Rogne, difensore del 1990, 1.1 mln (in aumento)
Mix Diskerud, centrocampista del 1990, 1 mln (in aumento)
Tobias Hysén, attaccante del 1982, 750 mila
+
Pontus Dahlberg, portiere del 1999, 400 mila
NORRKOPING:
Linus Wahlqvist, terzino destro del 1996, 1.1 mln (in aumento)
Jon Gudni Fjoluson, difensore del 1989, 800 mila (in aumento)
Karl Holmberg, attaccante del 1993, 800 mila (in aumento)
Filip Dagerstal, mediano del 1997, 800 mila (in aumento)
OSTERSUND:
Saman Ghoddos, attaccante del 1993, 900 mila (in aumento)
Tom Pettersson, difensore del 1990, 700 mila (in aumento)

PRINCIPALI TRASFERIMENTI ALLSVENSKAN 2017

MALMO
Acquisti:
Kingsley Sarfo, cen, Sirius, 1.45 mln
Carlos Strandberg, att, Club Bruges, 1 mln
Bonke Innocent, med, Lillestrom, 900 mila
Johan Dahlin, por Midtjylland, 350 mila
Cessioni:
Pawel Cibicki (att, 1994) - Leeds United, 1.6 mln
Pa Konate, ter sx, SPAL, 300 mila
Johan Wiland, por, Hammarb, ?
Yoshimar Yotùn, ter sx, Orlando City, ?

AIK SOLNA
Acquisti:
Robert Taylor, treq, RoPS, 100 mila
Chinedu Obasi, ala dx, Shenzhen FC, 0
Rasmus Lindkvist, ala sx, Valerenga, ?
Nicolas Stefanelli, att, Defensa, ?
Cessioni:
Sauli Vaisanen, dif, SPAL, 200 mila
Sulejman Krpic, att, Sloboda Tuzla, 0
Eero Markkanen, att, Dinamo Dresda, prestito
Ahmed Yasin, ala dx, Hacken, prestito
Simon Thern, cen, Heerenvee, fine prestito

NORRKOPING
Acquisti:
Alexander Jakobsen, cen, Viborg, ?
Aslak Falch, por, Valerenga, ?
Johannes Vall, ter sx, Falkenberg, ?
Cessioni:
Niclas Eliasson, ala sx, Bristol City, 2 mln
Nicklas Barkroth, ala dx, Lech Poznan, 650 mila
Sebastian Andersson, att, Kaiserslautern, ?
Michael Langer, por, Schalke, 0
Christopher Tello, ter sx, Molde, ?

GOTEBORG
Acquisti:
Vajebah Sakor, med, Juventus, prestito
Carl Starfelt, dif, Brommapojkarna, 0
Sam Adekugbe, ter sx, Vancouver, prestito
Cessioni:
Thomas Rogne, dif, Lech Poznan, 0
John Alvbage, por, Stabaek, prestito
Mads Albaek, med, Kaiserslautern, ?
Mattias Bjarsmyr, dif, Sivasspor, ?
Henrik Bjordal, ala dx, Brighton, fine prestito

ELFSBORG
Acquisti:
Samuel Holmén, treq, Basaksehir, 0
Cessioni:
-

KALMAR
Acquisti:
Mikael Dyrestam, dif, NEC, 0
Philip Hellquist, att, Wolfsberger, 0
Jonathan Ring, ala sx, Genclerbirligi, 0
Erton Fejzullahu, att, Sarpsborg, 0
Harmeet Singh, cen, svincolato
Cessioni:
Ismael Silva, med, Akhmat Grozny, 1 mln
Svante Ingelsson, ala dx, Udinese, 750 mila
Melker Hallberg, cen, Udinese, fine prestito (30 novembre)

HACKEN
Acquisti:
Mathias Ranégie, att, Watford, 0
Mervan Celik, ala sx, Akhisarpsor, 0
Ahmed Yasin, ala dx, AIK Solna, prestito
Cessioni:
-

GIOVANI CALCIATORI PROMETTENTI IN SVEZIA

MALMO:
Carlos Strandberg, attaccante del 1996, 1 milione.
ex Hacken, CSKA Mosca, Ural, AIK Solna, Club Bruges e Westerlo
Erdal Rakip, mediano del 1996, 800 mila.
ex giovanili Malmo
Franz Brorsson, difensore del 1996, 900 mila.
ex giovanili Malmo
Bonke Innocent, mediano nigeriano del 1996, 500 mila.
ex Lillestrom
Kingsley Sarfo, centrocampista ghanese del 1995, 500 mila.
ex Sirius
Pawel Cibicki, attaccante del 1994, 800 mila.
ex giovanili Malmo e Jonkoping

AIK SOLNA:
Oscar Linnér, portiere del 1997, 400 mila.
ex giovanili AIK Solna
Kristoffer Olsson, centrocampista del 1995, 900 mila.
ex giovanili Norrkoping, giovanili Arsenal e Midtjylland
Nicolàs Stefanelli, attaccante argentino del 1994, 1.5 mln
ex Defensa y Justicia e Villa Dalmine

DJURGARDEN:
Felix Beijmo, terzino destro del 1998, 300 mila.
ex Brommapojkarma
Gustav Engvall, attaccante del 1996, 1.1 mln
ex Goteborg e Bristol City
Kerim Mrabti, attaccante del 1994, 600 mila
ex Enkoping e Sirius
Jacob Une Larsson, difensore del 1994, 600 mila
ex Brommapojkarna

NORRKOPING:
Filip Dagerstal, mediano del 1997, 800 mila.
ex giovanili Norrkoping
Linus Wahlqvist, terzino destro del 1996, 1.1 mln
ex giovanili Norrkoping

GOTEBORG:
Pontus Dahlberg, portiere del 1999, 400 mila.
ex giovanili Goteborg

ELFSBORG:
Simon Olsson, mediano del 1997, 500 mila.
ex giovanili Elfsborg e Boras
Adam Lundqvist, terzino sinistro del 1994, 1 mln
ex giovanili Boras
Joakim Nilsson, difensore del 1994, 800 mila.
ex GIF Sundsvall






CLASSIFICA CAMPIONATO NORVEGESE 2017


61 Rosenborg 18-7-5 CAMPIONE!!!
54 Molde 16-6-8
51 Sarpsborg 13-12-5
50 Stromsgodset 14-8-8
47 Brann 13-8-9
42 Odd 12-6-12
40 Kristiansund 10-10-10
39 Valerenga 11-6-13
39 Stabaek 10-9-11
39 Haugesund 11-6-13
38 Tromso 10-8-12
37 Lillestrom 10-7-13
36 Sandefjord 11-3-16
32 Sogndal 8-8-14 RETROCESSO
32 Aalesund 8-8-13 RETROCESSO
24 Viking 6-6-18 RETROCESSO

PROMOSSE DALLA ADECCOLIGAEN:
Bodo Glimt
Start
Ranheim

CLASSIFICA MARCATORI TIPPELIGAEN 2017:
19 gol: Niklas Bendtner, Rosenborg (5 rig.)
17 gol: Ohikhuaeme Anthony Omoijuanfo, Stabaek (2 rig.)
16 gol: Mostafa Abdellaoue, Aalesund (6 rig.)
16 gol: Bjorn Sigurdarson, Molde (3 rig.)
12 gol: Patrick Mortensen, Sarpsborg
11 gol: Thomas Olsen, Tromso
11 gol: Eirik Andersen, Stromsgodset
10 gol: Bassel Jradi, Stromsgodset
10 gol: Flamur Kastrati, Sandefjord (4 rig.)
10 gol: Benjamin Stokke, Kristiansund
9 gol: Milan Jevtovic, Rosenborg
9 gol: Jean Alassane Mendy, Kristiansund
9 gol: Marcus Pedersen, attaccante, Stromsgodset
8 gol: Samuel Adebgenro, Rosenborg
8 gol: Kristoffer Barmen, Brann
8 gol: Tonny Brochmann, Stabaek
8 gol: Fredrik Brustad, Molde
8 gol: Torgil Gjertsen, attaccante, Kristiansund
8 gol: Erling Knudtzon, Lillestrom
8 gol: Michael Ingebrigtsen, Tromso
8 gol: Kristoffer Zachariassen, centrocampitsa, Sarpsborg

CLASSIFICA ASSISTMAN TIPPELIGAEN 2017:
10 assist: Morten Pedersen, Tromso
9 assist: Fredrik Haugen, Brann
8 assist: Gjermund Asen, Tromso
8 assist: Luc Kassi, Stabaek
8 assist: Mike Jensen, Rosenborg
7 assist: Pal Andre Helland, Rosenborg

VALORE SQUADRE
I club con la rosa economicamente migliore sono:
Rosenborg (16.80 mln), Molde (9.95 mln), Stromsgodset (9,15 mln), Odds (8.85 mln), Brann (8.1 mln)
I club con la rosa peggiore sono:
Sandefjord (3,55 mln), Lillestrom (3,63 mln), Kristiansund (3,90 mln), Aalesund (5.45 mln), Viking (5,53 mln)

PRINCIPALI TRASFERIMENTI ELITESERIEN 2017

ROSENBORG
Acquisti:
Samuel Adegbenro (ala sx, 1995) - Viking, 1.6 mln
Anders Trondsen (cen, 1995) - Sarpsborg, 1 mln
Jonathan Levi (treq, 1996) - Osters, 850 mila
Morten Konradsen (cen, 1996) - Bodo Glimt, 50 mila
Cessioni:
Fredrik Midtsjo (cen, 1993) - AZ, 2.2 mln
Elbasan Rashani (ala sx, 1993) - Odd, ?
Mushaga Bakenga (att, 1992) - Tromso, 0

BRANN
Acquisti:
Ludcinio Marengo (ala sx, 1991) - ADO Den Haag, 43 mila
Taijo Teniste (ter dx, 1988) -Sogndal, 0
Cessioni:
Steffen Skalevik (att, 1993) - Start, prestito

MOLDE
Acquisti:
Vegard Forren (dif, 1988) - Brighton, 0
Christopher Tello (ter sx, 1989) - Norrkoping, ?
Mathias Normann (cen, 1996) - Brighton, prestito
Cessioni:
A Sander Svendsen (att, 1997) - Hammarby, 500 mila
Ole Martind Rindaroy (ter sx, 1995) - Sogndal, prestito
Etzaz Hussain (cen, 1993) - Odds, prestito

STROMSGODSET
Acquisti:
Pal Vestly Heigre (por, 1995) - Aalesund, ?
Cessioni:
Tommy Hoiland (att, 1989) - Viking, ?
Marco Tagbajumi (att, 1988) - Lillestrom, prestito
Sosha Makani (por, 1986) - Mjondalen, fine prestito

SARPSBORG
Acquisti:
Nicolai Poulsen (cen, 1993) - Randers, prestito
Cessioni:
Anders Trondsen (cen, 1995) - Rosenborg, 1 mln
Erton Fejzullahu (att, 1988) - Kalmar, 0
Morten Sundli (dif, 1990) - Osters, ?

HAUGESUND
Acquisti:
Marko Cosic (dif, 1994) - Inter Zapresic, 250 mila
Aleksandar Kovacevic (med, 1992) - Lechia Gdansk, 100 mila
Cessioni:
Bruno Soares (dif, 1988) - Hapoel Tel Aviv, 0
Haris Hajradinovic (treq, 1994) - NK Osijek, ?
Erik Huseklepp (ala sx, 1984) - Asane Football, prestito
Filip Kiss (med, 1990) - Al Ettifaq, ?

GIOVANI CALCIATORI PROMETTENTI IN NORVEGIA

ROSENBORG:
Alex Gersbach, terzino sinistro australiano del 1997. 500 mila.
ex Sydney FC
Samuel Adegbenro, ala sinistra nigeriana del 1995, 900 mila.
Ex Viking
Anders Trondsen, centrocampista del 1995, 700 mila.
ex Stabaek e Sarpsborg
Birger Meling, terzino sinistro del 1994, 1 milione.
ex Viking, Middlesbrough (Under 21) e Stabaek

MOLDE:
Mathias Normann, centrocampista del 1996, 400 mila.
ex Bodo Glimt e Brighton
Fredrik Aursnes, mediano del 1995, 500 mila.
ex Hodd
Erik Hestad, centrocampista del 1995, 500 mila.
ex giovanili Molde
Petter Strand, interno destro del 1994, 600 mila.
ex Fyllingsdalen e Sogndal

STROMSGODSET:
Marius Hoibraten, difensore del 1995, 400 mila.
ex Lillestrom e Strommen
Jakob Glesnes, difensore del 1994, 400 mila.
ex Fyllingsdalen, Asane Football e Sarpsborg

SARPSBORG:
Sigurd Rosted, difensore del 1994, 400 mila.
ex Kjelsas
Stefan Cupic, portiere serbo del 1994, 500 mila.
ex OFK Belgrado

HAUGESUND:
Per Kristian Bratveit, portiere del 1996, 600 mila.
ex giovanili Haudesung
Marko Cosic, difensore croato del 1994, 850 mila.
ex Inter Zapresic e Hajduk Spalato
Haris Hajradinovic, trequartista bosniaco del 1994, 600 mila.
ex Inter Zapresic, Trencin e Gent
Kristoffer Haraldseid, terzino destro norvegese del 1994, 600 mila.
ex Skjold

ODDS:
Sondre Rossbach, portiere del 1996, 600 mila.
ex giovanili Odds
Thomas Grogaard, terzino sinistro del 1994, 600 mila.
ex giovanili Odds

03/11/17

STATISTICHE CHAMPIONS 1-2 NOVEMBRE 2017

RISULTATI E STATISTICHE PARTITE CHAMPIONS LEAGUE 1 E 2 NOVEMBRE 2017

1 NOVEMBRE 2017

La prima partita in ordine alfabetico è stata Atletico Madrid - Qarabaq 1-1, che ha visto passare in vantaggio la squadra azera in un Wanda Metropolitano che non ne può più di tutti questi risultati poco soddisfacenti. Che differenza tra la prima stagione della Juventus nel suo J Stadium rispetto ai colchoneros! Ma veniamo al match: 32 tiri vs 4 di cui 10 in porta vs 3, eppure il punteggio è questo. Nel secondo tempo gli ospiti scompaiono: 36% di possesso e 1 solo tiro! Il problema è delle punte: sia Griezmann che Gameiro hanno trovato lo specchio della porta soltanto 1 volta a testa. Meglio la stat di Correa, con 4 tiri di cui 3 in porta.
Si registra 1 espulso per parte (Savid ed Henrique).
PAREGGIO INGIUSTO

Basilea - CSKA Mosca 1-2, così ora queste due squadre hanno gli stessi punti, 6.
Il primo tempo finisce 1-0 grazie ad un gol di Fuzzi. Nel secondo tempo gli svizzeri perdono un po' terreno ed aumenta anche se di poco il numero di tiri dei russi.
Forse ci stava un pareggio.

Celtic Glasgow - Bayern Monaco 1-2 è anch'esso molto probabilmente, un risultato poco veritiero di come sono andate le cose, infatti guardando le stats si può parlare di pareggio perfetto: possesso 50 e 50, tiri in porta 4 vs 4! Il giocatore che ha trovato il maggior numero di volte la porta è stato Bitton del Celtic (2 volte).
Gli scozzesi continuano ad avere solo 3 punti, mentre i bavaresi sono a -3 dal PSG.

In Manchester United - Benfica 2-0 è stato ancora una volta il portiere dei lusitani il grande protagonista: altro autogol per lui, anche se non ha colpe, infatti il pallone dopo aver toccato il palo, gli è finito sulla schiena.

Olympiacos - Barcellona 0-0 è un risultato che nessuno si aspettava. Non ci si aspettava nè il pareggio nè l'Under! Un po' come in Atl-Qar dove la squadra più forte ha tirato tante volte, ma senza trovare i 3 punti. In questo match possesso 34 vs 66 e 6 tiri vs 19!
Da notare come Messi abbia trovato la porta 5 volte, mentre Luis Suarez manco mezza in ben 7 tentativi.

PSG - Anderlecht 5-0 è stata la partita di Kurzawa autore, per la prima volta, di una tripletta! Anche in questo caso gran numero di tiri da una parte e pochi dall'atlra: 24 vs 6 e in porta 10 vs 2.

Roma - Chelsea 3-0 è un risultato inaspettato. Dopo il fantastico pareggio di Londra, ecco i fatidici 3 punti per i lupacchiotti grazie ad un super El Shaarawy (doppietta nel primo tempo!).
Partita però equilibrata dal punto di vista dei numeri: possesso 49 vs 51, tiri 13 vs 14, in porta 6 vs 6.
La Roma è prima a +1 dai blues e a +5 dai colchoneros!

Sporting Lisbona - Juventus 1-1 è stata una partita di sofferenza per i bianconeri che passano in svantaggio al 20', per poi pareggiare, ma soltanto al 79', grazie al rinato Higuain. Male Alex Sandro, Khedira, Mandzukic e Dybala.
La Juve è seconda a +3 sui portoghesi e a -3 dal Barcellona.

2 NOVEMBRE 2017

Besiktas - Monaco 1-1 è stata una partita equilibrata, il pareggio è un risultato giusto, ma inutile per i monegaschi che sono ultimi con 1 solo punto, mentre i turchi hanno già ben 10 punti!

Borussia Dortmund - APOEL 1-1 è un degli ennesimi risultati ingiusti: 71% di possesso contro il 29% dei ciprioti, 30 tiri vs 4 e 9 in porta vs 1 (senza calare nel secondo tempo), eppure..
I 5 tiri di Aubameyang (1 in porta) e di Kagawa (0), oltre ai 4 di Gotze (1) non sono serviti.
Tedeschi terzi a pari punti con l'APOEL a -5 dal Real Madrid.

Porto - Lipsia 3-1 in una partita tutto sommato equilibrata. Vista l'esperienza dei padroni di casa e il giocare appunto nel proprio stadio, fa propendere per un senso di giustezza nel risultato.

Liverpool - Maribor 3-0 è un risultato più che giusto: 22 tiri vs 5, possesso 68 vs 32 (e Milner si permette il lusso di sbagliare un rigore).

In Napoli - Manchester City 2-4, i partenopei partono a razzo e passano in vantaggio al 21' con un bel gol di Insigne. L'espulsione di Ghoulam manda incredibilmente in bambola la squadra di Sarri che inizia a subire..

Shakhtar Donetsk - Feyenoord 3-1 è il risultato che non ci voleva per i napoletani: ora gli ucraini sono a +6.
Olandesi poco pericolosi nel primo tempo, nonostante il gol dell'illusoria vittoria. Meglio nel secondo tempo coi 9 tiri di cui 5 in porta (solo 2 per la squadra di casa).

Siviglia - Spartak Mosca 2-1: primo tempo dominato dagli andalusi, mentre nel secondo tempo cresce la squadra di Massimo Carrera che infatti trova il gol al 78' con Ze Luis.
Liverpool 8 punti, Siviglia a -1, russi a -2 dagli spagnoli.

Tottenham - Real Madrid 3-1 è un risultato se vogliamo sorprendente. Ci sta l'Over ma una vittoria così netta non ce la saremmo mai aspettata.
Torna Dele Alli e segna subito una doppietta. Che giocatore pazzesco!
Stats: 42 vs 58 il possesso, 11 tiri vs 19 di cui 7 in porta vs 10.
Spurs in testa a +3 sui blancos, praticamente sicuri del 2° posto.

AUGURI JUVENTUS!

TANTI AUGURI VECCHIA SIGNORA

Signora vituperata da tanti finti appassionati di calcio invidiosi del tuo successo e della tua eleganza.

Io sono di Torino e tifo Juventus, non perché sia nato e cresciuto nella sua città, bensì per via di mio padre ma soprattutto dell'arrivo a Torino di Roby Baggio nel 1990! Ero un bimbo e mi ero subito innamorato di lui. Pensare che prima sì seguivo il calcio, ma essendo piccolo non me ne importava più di tanto e neanche guardavo i gol di Platini, Maradona o Van Basten. Ma appena vidi Baggio fu amore a prima vista. Forse perché mi pareva diverso e sognatore con quei capelli particolari e quegli occhi pazzeschi da chi riesce sempre a vedere oltre per natura.

Molti parleranno del numero di scudetti, di Del Piero. Io parlo di Baggio. Quando venne venduto dalla maledetta triade + Lippi, odiai un po' i colori bianconeri e solo negli ultimi anni mi ci sono riaffezionato anche se in maniera alquanto distante. D'altronde non sono più un bambino e se la Juve vince o perde a me non cambia nulla.

Un altro mio idolo, per tornare a parlare di cose belle, è Sivori. Non scrivo "è stato" perché ovviamente quando giocava io non ero ancora al mondo, ma pur vedendolo decenni dopo, ho capito che anche lui era particolare e unico. Pensate, cari amici, che alle superiori facevo le classifiche dei migliori del mondo inserendo il suo nome, mentre molti altri badavano solo ai fuoriclasse del momento.

Il NAPOLI non è da CHAMPIONS

Cari amici, mi duole affermarlo, ma è proprio così:

Il NAPOLI non è ancora una squadra da CHAMPIONS LEAGUE!

La dimostrazione ce l'abbiamo avuta due sere fa, il 1° novembre 2017 nella sfida tra gli azzurri e il Manchester City guidato da Pep Guardiola.

La squadra di De Laurentiis e Sarri aveva iniziato davvero bene, con grandi scambi, molto veloci e con un gol sublime firmato Insigne. Il problema qual è stato? La troppa foga. Già, un ritmo così alto è insostenibile. Sapete, vero, qual è stata la tattica migliore delle squadre italiane nei decenni passati quando conquistavano spesso l'Europa e il mondo? Il catenaccio! O sei una forza della natura o devi per forza saperti difendere. E' impossibile pensare di poter attaccare sempre contro il Manchester City, se non si sono mai affrontate in questa maniera squadre simili. Il risultato poi l'abbiamo visto tutto benissimo qual è stato, e non parlo del punteggio finale (2-4). Parlo del gioco. Appena il Napoli ha mollato, i Citizens hanno fatto quello che volevano per larga parte della partita. Inoltre una squadra forte non può non avere un terzino all'altezza del titolare: via Ghoulam e dentro il vecchio Maggio che tra l'altro è pure destro e non mancino? Non ha senso. Certo, c'è Rui, ma è fermo da una vita e infatti non è entrato. Per non parlare poi degli errori di Hysaj (che non salta nei calci d'angolo), Koulibaly (che uscita a vuoto su Aguero!) e di Hamsik che ormai potrebbe anche ritirarsi.

Auguri amici napoletani!

29/10/17

I MIGLIORI CALCIATORI DELLA SERIE B 2017/2018


VEDIAMO I MIGLIORI CALCIATORI DELLA SERIE B 2017/2018!

PALERMO

Ilija Nestorovski
attaccante macedone del 1990, 3.5 milioni
fino al 2019

Giuseppe Bellusci
difensore del 1989, 2 milioni
fino al 2020

Andrea Rispoli
terzino destro del 1988, 2 milioni
fino al 2019

Ivaylo Chochev
centrocampista bulgaro del 1993, 2 milioni
fino al 2020

Haitam Aalesami
terzino sinistro norvegese del 1991, 1 milione e 800 mila
fino al 2019

Josip Posavec
portiere croato del 1996, 1 milione e 800 mila
fino al 2020

Carlos Embalo
ala sinistra guineana del 1994, 1 milione e 700 mila
fino al 2020

Antonino La Gumina
attaccante del 1996, 450 mila
fino al 2021

FROSINONE

Francesco Bardi
portiere del 1992, 3.5 milioni
in prestito dall'Inter

Federico Dionisi
attaccante del 1987, 3.5 milioni
fino al 2021

Camillo Ciano
ala destra del 1990, 2.3 milioni
fino al 2021

Luka Krajnc
difensore sloveno del 1994, 1 milione e 800 mila
in prestito dal Cagliari

Mirko Gori
centrocampista del 1993, 1 milione e 700 mila
fino al 2019

Luca Paganini
ala destra del 1993, 1 milione e 500 mila
fino al 2018

Daniel Ciofani
attaccante del 1985, 1 milione e 400 mila
fino al 2019

Danilo Soddimo
trequartista del 1987, 1 milione e 200 mila
fino al 2019

Lorenzo Ariaudo
difensore del 1989, 1 milione e 200 mila
fino al 2021

Raffaele Maiello
mediano del 1991, 1 milione e 200 mila
fino al 2020

Emanuele Terranova
difensore del 1987, 800 mila
fino al 2019

PESCARA

Ahmad Benali
trequartista libico del 1992, 3 milioni
fino al 2019

Francesco Zampano
terzino destro del 1993, 2.5 milioni
fino al 2020

Alessandro Crescenzi
terzino sinistro del 1991, 1 milione e 500 mila
fino al 2019

Gastòn Brugman
mediano uruguaiano del 1992, 1 milione e 500 mila
fino al 2019

Cesare Bovo
difensore del 1983, 300 mila
fino al 2018

Mamadou Coulibaly
centrocampista senegalese del 1999, 500 mila
in prestito dall'Udinese

Francesco Del Sole
ala destra del 1988, 500 mila
in prestito dalla Juventus

Luca Valzania
centrocampista del 1996, 600 mila
in prestito dall'Atalanta

BARI

Luca Marrone
mediano del 1990, 2 milioni
in prestito dalla Juventus

Cristiano Galano
ala destra del 1991, 1 milione e 500 mila
fino al ?

Stefano Sabelli
terzino destro del 1993, 1 milione e 500 mila
fino al 2019

Massimiliano Busellato
centrocampitsa del 1993, 1 milione
fino al 2020

Riccardo Fiamozzi
terzino destro del 1993, 1 milione
fino al 2019

Norbert Gyombér
difensore ceco del 1992, 1 milione
in prestito dalla Roma

Andrés Tello
centrocampista colombiano del 1996, 900 mila
in prestito dalla Juventus

Riccardo Improta
ala destra del 1993, 850 mila
in prestito dal Genoa

Franco Brienza
seconda punta del 1979, 300 mila
fino al 2018

Mattia Cassani
terzino destro del 1983, 200 mila
fino al 2018

Elio Capradossi
difensore del 1996, 500 mila
in prestito dalla Roma

EMPOLI

Simone Romagnoli
difensore del 1990, 1 milione e 700 mila
in prestito dal Carpi

Francesco Caputo
attaccante del 1987, 1 milione e 400 mila
fino al 2021

Joel Untersee
terzino destro svizzero del 1994, 1 milione
in prestito dalla Juventus

Miha Zajc
trequartista sloveno del 1994, 1 milione
fino al 2021

Manuel Pasqual
terzino sinistro del 1982, 500 mila
fino al 2018

Alfredo Donnarumma
attaccante del 1990, 800 mila
fino al 2020

Ismael Bennacer
centrocampista algerino del 1997, 500 mila
fino al 2021

Sebastiano Luperto
difensore del 1996, 1 milione
in prestito dal Napoli

PARMA

Jacopo Dezi
mediano del 1992, 2 milioni e 800 mila
fino al 2022

Luca Siligardi
ala destra del 1988, 2 milioni
fino al 2020 + 1 anno

Antonio Di Gaudio
ala sinistra del 1989, 2 milioni
fino al 2020

Fabio Ceravolo
attaccante del 1987, 1 milione e 800 mila
fino al 2020

Riccardo Gagliolo
terzino sinistro del 1990, 1 milione e 100 mila
fino al 2020

Roberto Insigne
ala destra del 1994, 700 mila
in prestito dal Napoli

Alessandro Lucarelli
difensore del 1977, 0
fino al 2018

Emanuele Calaiò
attaccante del 1982, 300 mila
fino al 2018

Valerio Di Cesare
difensore del 1983, 175 mila
fino al 2019

Gianni Munari
centrocampista del 1983, 200 mila
fino al 2019

Luca Germoni
terzino sinistro del 1997, 400 mila
in prestito dalla Lazio

PERUGIA

Alberto Cerri
attaccante del 1996, 2.5 milioni
in prestito dalla Juventus

Filippo Falco
trequartista del 1992, 2.2 milioni
in prestito dal Bologna

Massimo Volta
difensore del 1987, 900 mila
fino al 2018

Samuel Di Carmine
attaccante del 1988, 800 mila
fino al 2019

Raffaele Bianco
mediano del 1987, 800 mila
fino al 2019

Matteo Brighi
centrocampista del 1981, 400 mila
fino al 2018

Kwang-Song Han
attaccante nord-coreano del 1998, 500 mila
in prestito dal Cagliari

CREMONESE

Paulinho
attaccante brasiliano del 1986, 2.5 milioni
fino al 2018

Antonio Piccolo
ala del 1988, 1 milione e 500 mila
fino al ?

Mariano Arini
mediano del 1987, 1 milione e 400 mila
fino al 2020

Daniele Croce
centrocampista del 1982, 500 mila
fino al ?

Claiton
difensore brasiliano del 1984, 400 mila
fino al?

Simone Pesce
centrocampista del 1982, 125 mila
fino al ?

Michele Canini
difensore del 1985, 225 mila
fino al 2018

SPEZIA

Alberto Gilardino
attaccante del 1982, 300 mila
fino al 2019

Raffaele Di Gennaro
portiere del 1993, 1 milione e 800 mila
in prestito dall'Inter

Francesco Bolzoni
centrocampista del 1989, 1 milione e 400 mila
fino al 2019

Filippo De Col
terzino destro del 1993, 900 mila
fino al 2020

Gennaro Acampora
mediano del 1994, 900 mila
fino al 2019

Giulio Maggiore
centrocampista del 1998, 750 mila
fino al 2019

Luca Vignali
centrocampista del 1996, 600 mila
fino al 2019

Matteo Pessina
mediano del 1997, 600 mila
in prestito dall'Atalanta

Pablo Granoche
attaccante uruguaiano del 1983, 400 mila
fino al 2019

NOVARA

Lorenzo Dickmann
terzino destro del 1996, 2.2 milioni
fino al 2020

Federico Casarini
mediano del 1989, 1 milione e 500 mila
fino al 2020

Daniele Sciaudone
centrocampista del 1988, 1 milione e 200 mila
fino al 2020

Riccardo Maniero
attaccante del 1987, 1 milione
fino al 2020

Gianluca Sansone
seconda punta del 1987, 1 milione
fino al 2019

Magnus Troest
difensore danese del 1987, 800 mila
fino al 2018

Marco Chiosa
difensore del 1993, 750 mila
fino al 2020

Andrea Mantovani
difensore del 1984, 300 mila
fino al 2018

BRESCIA

Dimitri Bisoli
mediano del 1994, 2 milioni
fino al 2021

Stefano Minelli
portiere del 1994, 1 milione
fino al 2018

Alessandro Longhi
terzino sinistro del 1989, 800 mila
fino al 2019

Alessandro Martinelli
centrocampista svizzero del 1993, 800 mila
fino al ?

Michele Somma
difensore del 1995, 700 mila
fino al ?

Andrea Caracciolo
attaccante del 1981, 300 mila
fino al 2018

Daniele Gastaldello
difensore del 1983, 600 mila
fino al 2019

Rigoberto Rivas
ala destra honduregna del 1998, 350 mila
in prestito dall'Inter

Mauro Coppolaro
difensore del 1997, 600 mila
in prestito dall'Udinese

CARPI

Jerry Mbakogu
attaccante nigeriano del 1992, 1 milione e 500 mila
fino al 2020

Lorenzo Pasciuti
ala destra del 1989, 1 milione e 100 mila
fino al 2019

Simone Colombi
portiere del 1991, 900 mila
fino al ?

Fabrizio Poli
difensore del 1989, 700 mila
fino al 2020

Malick Mbaye
centrocampista senegalese del 1995, 600 mila
in prestito dal Chievo Verona

SALERNITANA

Moses Odjer
centrocampista ghanese del 1996, 1 milione
fino al 2020

Leonardo Gatto
ala sinistra del 1992, 900 mila
fino al 2020

Alessandro Rosina
trequartista del 1984, 800 mila
fino al 2020

Boris Radunovic
portiere serbo del 1996, 800 mila
in prestito dall'Atalanta

Josephn Minala
centrocampista camerunense del 1996, 700 mila
in prestito dalla Lazio

VENEZIA

Gianmarco Zigoni
attaccante del 1991, 900 mila
fino al 2020

Sinisa Andelkovic
difensore serbo del 1986, 500 mila
fino al 2019

Emil Audero
portiere del 1997, 500 mila
in prestito dalla Juventus

Maurizio Domizzi
difensore del 1980, 75 mila
fino al 2018

Cristiano Del Grosso
terzino sinistro del 1983, 100 mila
fino al 2018

STATISTICHE MILAN-JUVENTUS 0-2 (28 Ottobre 2017)

Vediamo alcune statistiche del big match Milan - Juventus giocato sabato 28 Ottobre 2017 alle ore 18:00 a San Siro!

La partita è terminata 0-2 a favore dunque dei bianconeri, con una stupenda doppietta di Gonzalo Higuain (1 gol per tempo).

Partita equilibrata (possesso 54% vs 46) e pochi tiri in porta (4 per parte).
Milan più attivo nel primo tempo con 8 tiri e col 57% di possesso e praticamente privo di spunti nel secondo.

I giocatori più attivi sotto porta sono stati Dybala con 4 tiri (2 in porta), Kalinic (3/1), Calhanoglu (3/2), Suso (2/1), Higuain (2/2 + 2 gol) e Kessie (2/0). Poca roba dunque.
Interessante questo dato: il 67% dei tiri bianconeri proviene da fuori area (0 in area piccola), contro il 50 dei rossoneri (8 in area piccola).

Il Milan ha preferito attaccare dalla destra (40%), dove c'erano Abate e Suso, mentre la Juventus dalla sinistra, dove c'erano Asamoah e Mandzukic.

Il "principe" dei falli è stato a sorpresa Borini, con 5 falli fischiati contro. A seguire Zapata (ammonito sul finire) con 4 falli.
Non stupisce che il giocatore ad averne subiti di più sia stato il leggero fantasista Dybala con 4, seguito da Pjanic, Cuadrado e Mandzukic con 3. Anche questo è sinonimo di una partita vinta meritatamente dalla Juventus.

28/10/17

LE PARTITE DI SABATO 28 OTTOBRE 2017

Le partite di sabato 28 ottobre 2017

SERIE A

Milan - Juventus finisce 0-2 con una grande prestazione dei bianconeri e doppietta di un ritrovato Higuain! Guai seri per Montella.

Tra stasera e lunedì sera, le altre big hanno tutte sfide facili, almeno sulla carta.

PREMIER LEAGUE

All'ora di pranzo lo United ha sconfitto gli Spurs 1-0 con un gol di Martial siglato verso la fine, dopo un match piuttosto equilibrato, con un tempo dominato a testa. Forse era più giusto un pareggio.. Assente Kane.

Swansea sempre più, 17° posto e 4^ sconfitta nelle ultime 5 giornate, mentre l'Arsenal, che l'ha sconfitto 2-1 in casa, è 5° a -1 dal 3° posto! Partita dominata dai Gunners.

Il West Ham non vince neanche contro l'ultima in classifica, ovvero il Crystal Palace, infatti ha pareggiato 2-2 fuori casa, dopo essere passata in vantaggio per due reti a zero nel primo tempo. Nel secondo tempo gli Hammer scompaiono e consentono a Zaha di pareggiare a tempo scaduto!
Ogbonna titolare e autore di un fallo da rigore (1-2). Da menzionare i due clamorosi pali colpiti da Cabaye (CP).

Dopo aver racimolato solo 2 punti in 3 partite, il Liverpool torna alla vittoria e ora è al 6° posto a -3 dall'Arsenal, grazie alla vittoria casalinga ai danni dell'Huddersfield (11°).
Dominio totale dei Reds: 74% di possesso e 16 tiri vs 1!!!

Nonostante una differenza mostruosa in quanto a possesso e tiri, e non solo, il City sconfigge fuori casa il WBA fuori casa con un solo gol di scarto (2-3) ed è sempre più primo: +5 sullo United.

Bellissimo il tiro di Hazard che ha consentito al Chelsea di ottenere 3 punti sul campo del Bournemouth che non ha mai trovato la porta dei Blues.

BUNDESLIGA

Non inizia bene la sfida contro il Colonia, ma poi il Bayer Leverkusen raddrizza il match e vince 2-1. Ora ha 15 punti, è all'8° posto senza sconfitte nelle ultime giornate, mentre il Colonia è sempre più ultimo con 2 miseri punticini.

Il Borussia M'gladbach supera i rivali dell'Hoffenheim, grazie alla vittoria fuori casa arrivata dopo aver segnato 3 gol. Ma sono stati i padroni di casa a passare in vantaggio nel primo tempo. I numeri del match, però, farebbero pensare ad un pareggio.
A segno per il Bor Mg, il fratellino di Hazard, Thorgan.

Continua a perdere l'Amburgo, terzultimo con 7 punti, sconfitto dall'Hertha di Berlino, 10°.

L'Hannover, ora 4°, ha sconfitto con un perentorio 4-2 il Borussia Dortmund che ora non vince da ben 3 giornate!
Bella l'azione in contropiede che ha portato al gol di Bebou e bella la punizione di Klaus.
Non finisce qui, infatto Bebou si scatena e anche all'86^ segna dopo un altro contropiede.

LIGA

Zaza continua a segnare e il suo gol è veramente strepitoso. Alaves - Valencia 1-2.
E pensare che i padroni di casa hanno totalizzato più del doppio dei tiri dei rivali!
Ora la squadra dei pipistrelli è 2^ a -2 dal Barcellona e a +4 sul Real Madrid!

L'Atletico Madrid viene bloccato dal Villareal: 1-1.
Per il sottomarino giallo, gol del pareggio di Bacca all'81^.

LIGUE 1

In Francia risultati ovvi: il Monaco sconfigge il Bordeaux 2 a 0 con gol di Keita e Lemar,  e il PSG batte il Nizza 3-0 con bellissima doppietta di Cavani.

Il Dijon, dopo aver sconfitto l'ultima in classifica (Metz), sconfigge con grande sorpresa anche il Nantes di Claudio Ranieri per 1-0. Partita avara di emozioni: non ci crederete ma le statistiche parlano di 1 solo tiro in porta, quello del gol!

Il Caen torna a vincere contro il Troyes (1-0), dopo le sconfitte con Angers e Monaco e sale a 18 punti, proprio quelli che ha ottenuto fin qui il Marsiglia.

25/10/17

Spalletti contento e felice

INTER - SAMPDORIA 3-2, 24 OTTOBRE 2017

Luciano Spalletti, allenatore dell'Inter, si è detto contento e addirittura felice per la prestazione della sua squadra.

Non capisco tutto questo entusiasmo, se non a scopi motivazionali, poiché pur essendo vero che l'Inter ha vinto, lo ha anche fatto immeritatamente perlomeno in parte.
Infatti, nella frazione di gioco da me visionata, l'Inter ha sofferto molto la Sampdoria che avuto almeno 2 buone/ottime occasioni gol.

01/10/17

Atalanta - Juventus 2-2: assurdo VAR + arbitro

Il VAR ha in parte deciso le sorti di Atalanta-Juventus, così come lo stesso arbitro.

Sono tre i casi (da me, e non solo) incriminati:

il primo riguarda il gol di Mandzukic annullato per una gomitata di Lichtsteiner. Il fallo c'è stato ed andava punito subito. Che senso ha far proseguire l'azione per almeno 15 secondi, far segnare la Juve e poi decidere? Tra arbitro, guardalinee e tutti gli altri penso proprio che almeno 2 occhi avessero visto questa condotta irregolare del terzino svizzero. Per cui, secondo me, il gol poteva benissimo essere convalidato;

il secondo caso riguarda il rigore concesso alla Juve e poi sbagliato da Dybala:
che senso ha far intervenire il VAR, quando l'arbitro è posizionato frontalmente rispetto al difensore che, in questo caso, ha colpito la palla con la spalla/braccio? L'arbitro, infatti, non ha cambiato idea vedendo il replay, e data appunto la chiara visuale che aveva dal vivo, non c'era alcun bisogno di ricorrere al video;

nel terzo caso da me qui menzionato, invece, non c'è stato il ricorso al VAR per motivi a me ignoti: Higuain in area viene agganciato da un difensore bergamasco, per poi cadere sotto un altro avversario. Va bene non essere sicuri dal vivo, ma se vedi uno cadere in area, magari un'occhiata al replay la vai a dare.

Detto ciò il pareggio è giusto. Dybala scandaloso. Bernardeschi, Cuadadro e Asamoah totalmente inutili. Betancur e Matuidi abbastanza bene. Higuain poteva sicuramente tenere più palloni. Mandzukic stanco, ma ci sta, però il gol l'ha fatto, anche se è stato annullato.
Nell'Atalanta non mi è piaciuto Spinazzola e ovviamente quel bidone di Cornelius. Bene invece la grinta di Palomino, Cristante non solo per il gol, e la classe immensa del Papu.

27/09/17

Statistiche Champions League 26-27 Settembre 2017

Vediamo alcuni dati statistici delle partite della 2^ giornata di Champions League, disputata il 26 e il 27 settembre 2017!

PARTITE CHAMPIONS LEAGUE 26 SETTEMBRE 2017:

APOEL - TOTTENHAM 0-3
Tripletta di Harry Kane, con 2 gol segnati nel giro di 5' nel st.
Nonostante questo risultato impietoso, i ciprioti sono riusciti a totalizzare 15 tiri contro 17, di cui 3 in porta vs 4. Possesso: 44 vs 56.
Curiosità: hanno giocato peggio nel pt quando hanno subito però solo 1 gol.

BESIKTAS - RB LIPSIA 2-0
I gol sono arrivati nel primo tempo, quando la squadra turca ha sofferto poco, a differenza del st, quando ha fatto veramente pena: possesso 34 e 1 solo tiro vs i 12 dei tedeschi (ma solo 2 in porta).
Lipsia, dunque, da non sottovalutare.

BORUSSIA DORTMUND - REAL MADRID 1-3
Tedeschi sotto di 2 gol a 0 al 50'. Dopo 4' accorcia il solito Aubameyang, ma Ronaldo li punisce nuovamente al 79'.
I blancos sono stati premiati dalla precisione: 14 tiri vs 16, di cui in porta 4 vs 10!
Curiosità: i gialloneri hanno totalizzato più passaggi riusciti, ovvero 496 vs 459.

MANCHESTER CITY - SHAKHTAR DONETSK 2-0
Non c'è mai stata partita: 8 tiri in porta vs 2.
Gol degli ottimi De Bruyne e Sterling.

MONACO - PORTO 0-3
Zero minuti per Jovetic e Keita, i due ex Serie A, e così i monegaschi vengono puniti senza pietà portoghesi anche grazie ad una doppietta del redivivo Aboubakar, che si mise in luce qualche anno fa in Francia (ero suo fan a Fifa 14!).
Numeri impietosi: 1 solo tiro in porta per i padroni di casa, contro gli 8 dei lusitani!

NAPOLI - FEYENOORD 3-1
Ad un amico avevo elargito gratuitamente il mio pronostico relativo al risultato esatto: 3-0.
Ci sono andato vicino, poiché gli olandesi han segnato il gol della bandiera soltanto al 93'!
Però c'è da dire che con il betting exchange era possibile vincere uscendo dalla scommessa alla realizzazione del terzo gol.
A parte ciò, complimenti ai "3 tenori" Insigne, Mertens e Callejon che sono andati tutti a segno!
I dati però non sono tutti dalla parte del Napoli, infatti i tiri in porta sono stati 4 contro i 6 degli ospiti. Totale: 11 vs 7. Possesso: 51 vs 49. Meno possesso ma più tiri nel pt.

SIVIGLIA - MARIBOR 3-0
Tripletta per Ben Yedder, anche lui ex Ligue 1, e sloveni totalmente annichiliti dagli andalusi: 66 possesso, 26 tiri, 10 in porta vs 10 tiri di cui 1 solo in porta!
No comment!!!

SPARTAK MOSCA - LIVERPOOL 1-1
I gol arrivano nel pt: al 23' Fernando, al 31' Coutinho, tornato subito in auge.
Stats a favore dei Reds: 40 vs 60 il possesso e 4 tiri vs 17 i numeri dei tiri!

PARTITE CHAMPIONS LEAGUE 27 SETTEMBRE 2017:

QARABAQ - ROMA 1-2
La Roma segna i 2 gol della vittoria nei primi 15' con Manolas prima e con Dzeko poi!
Dopo 13' ecco il gol della bandiera con Pedro Henrique.
Titolari, tra i lupacchiotti, Gonalons, Pellegrini, Defrel ed El Shaarawy.
Stats a favore dei giallorossi specie nella precisione: 1 tiro in porta vs 9!

ANDERLECHT - CELTIC 0-3
Nonostante il bus parcheggiato in difesa coi 5 belgi e con davanti 1 sola punta, gli scozzesi gliene rifilano ben 3 ben distribuiti tra pt e st.
Ancora a segno Griffiths.
Tiri: 11 vs 8, in porta 3 vs 4. Possesso: 38 vs 62.
Passaggi completati: 247 vs 535!

ATLETICO MADRID - CHELSEA 1-2
Vanno per primi in vantaggio i colchoneros grazie ad un rigore trasformato da Griezmann.
Nel st ci pensano Morata e Batshuayi a rimettere le cose a posto per la squadra di Conte!
Vittoria meritata? Visti i numeri direi che sarebbe stato più giusto un bel pareggio: 4 tiri in porta a testa, mentre in totale 11 vs 18 e possesso 48 vs 52.

BASILEA - BENFICA 5-0
Risultato incredibile! E' tornato il temibile Basilea di qualche tempo fa? Chissà!
2 gol nel pt e 3 nel st, of course.
15 tiri vs 6 e 8 in porta vs 0!!!

CSKA MOSCA - MANCHESTER UNITED 1-4
Doppietta per Lukaku, super bomber, e gol della bandiera arrivato solo al 90'!
I numeri però sono abbastanza positivi per la squadra di Massimo Carrera: 42% di possesso, 15 tiri di cui 7 in porta vs 15/10.
Passaggi: 368 vs 621.

JUVENTUS - OLYMPIACOS 2-0
Finalmente torna a segnare Higuain e lo fa dopo essere subentrato a Cuadrado nel st!
Il 2° gol è firmato Mandzukic.
Dominio totale per i bianconeri: 69% di possesso, 19 tiri vs 8 di cui 7 in porta vs 2!
Passaggi, leggete bene: 646 completati vs.. 146!!!

PSG - BAYERN MONACO 3-0
Ahya sor Carletto, qua le cose si mettono molto male!!!
Gol di Dani Alves (assist di Neymar), Cavani (assist di Mbappe) e nel st Neymar.
Numeri buoni ma evidentemente inutili per i bavaresi: possesso 42 vs 58, tiri 11 vs 17 di cui in porta 5 vs 6. Passaggi: 272 vs 494.
Penso che la velocità dei francesi sia stata l'arma in più, ma non ho visto la partita quindi la mia è mera supposizione.

SPORTING LISBONA - BARCELLONA 0-1
Chissà da quanto tempo era che il Barca non segnava 1 solo gol, tra l'altro arrivato grazie ad un autogol..
Pochi, tra l'altro, i tiri dei catalani, infatti i numeri sono questi: 10 tiri vs 11 di cui in porta 2 vs 5.
Possesso: 36 vs 64. Passaggi completati: 227 vs 552.

Harry Kane, grandissimo BOMBER

Harry Kane ha appena siglato una tripletta in Champions League che, pur essendo stata realizzata contro l'APOEL, è pur sempre sinonimo di bravura in un palcoscenico importantissimo.

Ora, in CL, è arrivato dunque a 5 gol in 2 partite, mentre in Premier League ne ha fatti 4 in 6 match.

Pur essendo del 1993, è dal 2014 che segna tantissimo:

2014/2015: 21 gol + 5 assist in campionato + 7 gol in Europa League
2015/2016: 25 gol + 1 assist in campionato + 2 gol in EL
2016/2017 (la sua stagione migliore!): 29 gol in campionato + 7 assist + 2 gol in CL in 3 partite.

26/09/17

Giovanni Simeone delusione con la Fiorentina

Giovanni Simeone, detto il Cholito, è stato acquistato dalla Fiorentina la scorsa estate.

Pareva potesse mettere a soqquadro molte difese avversarie, sostituendo degnamente Kalinic.

E invece..

Invece in 6 giornate di Serie A ha segnato 1 solo gol. Ora andiamo a vedere i suoi dati partita per partita!

Inter - Fiorentina 3-0
2 tiri, 1 in porta, 8 passaggi fatti (precisione 87.5%)
Voto: 5

Fiorentina - Sampdoria 1-2
5 tiri, 0 in porta, 14 passaggi (57.1%)
Voto: 5

Hellas Verona - Fiorentina 0-5
1 gol (il 1°, al 2', ma semplice), 5 tiri, 2 in porta, 8 passaggi (50%)
Voto: 6.5

Fiorentina - Bologna 2-1
3 tiri, 0 in porta, 9 passaggi (100%)
Voto: 5.5

Juventus - Fiorentina 1-0
2 tiri, 0 in porta, 8 passaggi (62.5%)
Voto: 5.5

Fiorentina - Atalanta 1-1
0 tiri, 12 passagi (50%)
Voto: 5.5

Come avrete capito benissimo, ha iniziato in maniera alquanto negativa il campionato.
Strano che nessuno evidenzi questo fatto lampante.

Simeone, per ora è NO!


24/09/17

LIGUE 1: ottimi risultati per Ranieri col suo Nantes

Il Nantes, allenato da Claudio Ranieri, sta andando molto bene in questo inizio di stagione.

I canaris, infatti, sono al 6° posto con gli stessi punti del Marsiglia 5°, ovvero 13, a soli -2 dal 3°, occupato al momento dal Bordeaux. Nelle ultime 5 giornate hanno vinto ben 4 volte e non perdono dal 12 agosto!

Nelle ultime 3 giornate, il Nantes ha praticamente conquistato 10 posizioni!
E sta ottenendo ciò senza mai dominare, penso allo 0-0 col Lione con il 38% di possesso palla e 2 solo tiri in porta su 6 tentati contro 16, oppure all'1-2 a Strasburgo dove ha totalizzato quasi la metà dei tiri degli avversari e soltanto il 31% di possesso!

25^ GIORNATA DI ALLSVENSKAN 2017: risultati incredibili

Sabato 23 e domenica 24 settembre si sono disputate alcune partite valevoli per la 25^ giornata dell'ALLSVENSKAN 2017, ovvero il massimo campionato di calcio svedese.

Ci sono stati alcuni risultati veramente incredibili, e dire che ho sempre ritenuto questo campionato abbastanza favorevole per gli scommettitori.

Complice forse il turno infrasettimanale, ecco la caduta del Norrkoping (40 punti) a casa dell'Halmstad, penultimo ora con 17!
Il Kalmar, che ne aveva 26, ha sconfitto 2-1 l'Ostersund, 39.
L'AIK Solna ha vinto fuori casa per 6 a 1 contro l'Hacken che aveva i suoi stessi punti!

I risultati delle Euro-rivali delle italiane - sabato 23 Settembre 2017

Vediamo come sono andate le partite delle squadre europee che affronteranno le squadre italiane in Champions League ed Europa League.

RIVALI CHAMPIONS LEAGUE

Il Qarabaq continua a vincere nel suo campionato. Mercoledì sfiderà in casa la Roma.
Nel gruppo dei giallorossi troviamo anche il Chelsea che ha steso 4-0 lo Stoke grazie ad un super Morata (tripletta) e l'Atletico Madrid che ha ottenuto la sua terza vittoria di fila in Liga, sconfiggendo 2-0 il Siviglia.

L'Olympiacos, che giocherà a Torino contro la Juventus, ha perso 3-2 contro l'AEK Atene in un match combattutissimo e perso soltanto al 90'! Ha vinto solamente 1 volta nelle ultime 5 partite e ha sempre subito almeno 1 gol a partita.
Il Barcellona, invece, continua a mietere vittime: dopo la Juve, ha sconfitto il Getafe, l'Eibar e il Girona (in quest'ultima sfida, Messi a secco).
Lo Sporting di Lisbona sta segnando poco, però non perde dalla scorsa stagione!
Viene da due pareggi (0-0 e 1-1 contro Maritimo e Moreirense).

Il Napoli, martedì sera, ospiterà al San Paolo il Feyenoord di Rotterdam che, dopo 4 vittorie ad inizio stagione, ora viene da 3 sconfitte e 1 sola vittoria (2-0 vs ADO il 20 sett.). Sabato ha perso in casa per 0-2 contro il NAC, pur avendo dominato: 73% di possesso e 20 tiri vs 6!
Il Manchester City, invece, ha travolto 5-0 il povero Crystal Palace (4 gol nel secondo tempo e doppietta per Sterling), grazie a 25 tiri contro 5!
Lo Shakhtar ha sconfitto 2-4 lo Zirka fuori casa grazie anche ad una doppietta di Ferreyra. Il 17 sett. aveva pareggiato 0-0 nello stadio del Chornomorets. Non perde dal 22 luglio!

RIVALI EUROPA LEAGUE

In Francia il Lione ha pareggiato 3-3 in casa con il Dijon. Risultato a sorpresa! Ben 11 i tiri subiti e 20 quelli fatti. Dal 19 agosto l'OL ha vinto soltanto 1 volta!
Il 28 settembre sfiderà in casa l'Atalanta.
Nello stesso gruppo ci sono l'Apollon Limassol che ha pareggiato 1-1 a casa dell'AEL.
Dal 24 agosto 1 sola vittoria.
L'Everton, dopo la vittoria in coppa di Lega, ha finalmente vinto in campionato sconfiggendo 2-1 il Bournemouth.

Il Milan, giovedì, ospiterà il Rijeka, squadra croata, che ha pareggiato 1-1 contro il Belupo, subendo 11 tiri di cui 8 in porta. Partita comunque equilibrata. Nella 1^ giornata di EL, perse contro l'AEK Atene. L'AEK ha iniziato benissimo la stagione e continua a vincere, infatti ha sconfitto 3-2 l'Olympiacos grazie anche ad 1 gol segnato all'ultimo!
L'Austria Vienna, dopop aver vinto 5-1 contro il St. Polten (64% possesso, 18 tiri, di cui 11 in porta contro 3 in porta degli avversari), ha fatto una partitaccia contro il Salisburgo: 0-0 ma solo 3 tiri contro 10!

La Lazio giocherà in casa contro i belgi dello Zulte-Waregem, che viene da 3 vittorie dopo aver sconfitto anche il Gent 0-1. In quest'ultimo match non ha comunque convinto: dopo aver segnato al 3', non ha praticamente più fatto nulla.
Il Nizza ha solamente pareggiato contro l'Angers per 2-2 (era sotto 0-2 nel primo tempo), trovando lo specchio solo 3 volte. Precedentemente ha sconfitto Rennes, Zulte 1-5 e Monaco 4-0!
Il Vitesse sta facendo pena, è stato infatti eliminato dalla coppa olandese dallo Swift (2^ divisione amatoriale!) dopo i calci di rigore. Dal 26 agosto ha vinto soltanto 1 volta contro l'Excelsior.